Archivi tag: La trilogia delle gemme

25/01/2020 La trilogia delle gemme: RED – BLUE -GREEN di Keirstein Gier – L'opinione di Raffaella

Ciao amici,

ho il piacere di ospitare nel mio blog una mia carissima amica: Raffaella. Una delle persone speciali della mia vita. L’ho invitata tante volte a scrivere la sua opinione su dei libri che le erano particolarmente piaciuti e, finalmente, ne ha trovato non uno, ma bene tre che le hanno fatto perdere il sonno. Parlo della trilogia delle Gemme di Keirstein Gier. Anch’io, un paio di anni fa, avevo scritto la mia opinione sui singoli libri e anche a me erano piaciuti molto. Allora siete pronti per scoprire cosa ne pensa? Lascio la parola a lei. E’ davvero brava!!!

La trilogia delle gemme: RED – BLUE -GREEN di Keirstein Gier

L’opinione di Raffaella

Foto realizzata da Lucia del blog Creatori di mondi

 Ai viaggi nel tempo è difficile resistere, ai misteri neanche a parlarne… e così mi sono ritrovata a leggere avidamente “La trilogia delle Gemme”: Red, Blu, Green, di Keirstein Gier.

Un’antica profezia che promette di trovare una cura per i mali dell’umanità, viaggiatori del tempo che tramandano la loro esclusività di generazione in generazione, una elité segretissima che fa di tutto affinché  la profezia si avveri,  i membri di una  famiglia dell’alta società inglese, tutti con un ruolo preciso nella storia  e Gwendolyn Shepard, la simpatica pecora nera di questa famiglia, sedicenne autentica, ritenuta poco elegante, poco istruita, poco per tutto, inaspettata  viaggiatrice del tempo che dovrebbe realizzare la profezia. Gli elementi per rendere la trilogia irresistibile ci sono tutti.

Certo Gwendolyn deve scontrarsi con ciò a cui nessuno l’aveva preparata, tutti considerano la cugina “perfetta” Charlotte la prescelta viaggiatrice ma non hanno fatto i conti con il depistaggio di Lucy, Paul e nonno Lucas. Gwen  imparerà ad affrontare il tempo come le si presenterà, piena di dubbi, di lacrime e di cuore, dimostrando a se stessa di possedere coraggio da vendere. Grazie alla famiglia, ai veri amici, visibili e non… e al maggiordomo, troverà le risposte che cerca!

Le cose per Gwendolyn, sono rese ancor più difficili da ciò che “move il sole e l ’altre stelle”, l’amore, amore per il suo compagno di viaggi nel tempo, il prescelto Gideon de Villiers, un giovane arrogante, maniaco del perfezionismo e naturalmente, irresistibile, del resto si sa, dei bravi ragazzi ci si innamora raramente!

Addestrato fin da piccolo a servire l’elité dei guardiani dei viaggi nel tempo, Gideon non si pone domande, esegue gli ordini del conte di Saint Germain, l’uomo che dal XVIII  secolo tira le fila del mistero  grazie al cronografo. Gideon che appare infastidito da Gwen, dalla sua incontrollabilità, saprà resistere ai dubbi  che la ragazza  insinua nella sua vita di “soldato”?

Sono l’amore, l’amicizia, la fiducia e il coraggio a guidare Gwendolyn! Ed anche la magia, che non guasta mai.

 “Se tu cambi, cambia tutto ciò che ti sta intorno. Questa è la magia”

Avrei preferito, soprattutto in “Green”, l’ultimo capitolo della trilogia, maggiore suspense nella rivelazione dei segreti e descrizioni più dettagliate.

Sapere cosa sarebbe accaduto girando pagina, nel passato e nel presente, dopo o prima, cronografo permettendo, è diventato così importante per me da farmi restare sveglia in ore che avrei dovuto dedicare al riposo…  forse dovevo solo darmi più tempo per leggere e credo che per saziarmi dovrò rileggere la trilogia ancora!

Ne vale la pena?

Per me la risposta è sì, a voi non resta che scoprirlo!!!

Raffaella.

Recensione Red di Kerstin Gier

07/07/2017 La mia recensione

Red –  La trilogia delle gemme di  Kerstin Gier

 

Formato ebook: 1,99 euro

Copertina rigida: 12,00 euro

Link d’acquisto qui

Sinossi Per l’amica Leslie, Gwendolyn è una ragazza fortunata: quanti possono dire di abitare in un palazzo antico nel cuore di Londra, pieno di saloni, quadri e passaggi segreti? E quanti, fra gli studenti della Saint Lennox High School, possono vantare una famiglia altrettanto speciale, che da una generazione all’altra si tramanda poteri misteriosi? Eppure Gwen non ne è affatto convinta. Da quando, a causa della morte del padre, si è trasferita con la mamma e i fratelli in quella casa, la sua vita le sembra sensibilmente peggiorata. La nonna, Lady Arisa, comanda tutti a bacchetta con piglio da nobildonna e con l’aiuto dell’inquietante maggiordomo Mr Bernhard, e zia Glenda considera lei, Gwen, una ragazzina superficiale e certamente non all’altezza del nome dei Montrose. E poi c’è Charlotte, sua cugina: capelli rossi, aggraziata, bravissima a scuola e con un sorriso da Monna Lisa. È lei la prescelta, colei che dalla nascita è stata addestrata per il grande giorno in cui compirà il primo salto nel passato. Charlotte si dà un sacco di arie, ma Gwen proprio non la invidia: sa bene che si tratta di una missione pericolosissima non solo per la sua famiglia ma per l’umanità intera, ….

 

La mia recensione

Red di Kerstin Gier è il primo volume della Trilogia delle Gemme. La protagonista è Gwendolyn, una ragazza di sedici anni che vive in un lussuoso palazzo con la mamma, i fratelli, un maggiordomo  e dei parenti un po’ particolari. Nella sua famiglia si eredita un dono: quello di poter viaggiare nel tempo. Attraverso dei calcoli scientifici è stato stabilito che sarà la cugina Charlotte ad ereditare questo potere. Ma qualcosa non va in questo calcolo e Gwendolyn si troverà ad affrontare qualcosa a cui lei non è stata preparata. Possiede infatti il dono di una gemma:  il rubino. Il potere più forte di tutti i dodici viaggiatori del tempo.

Red è un romanzo scritto molto bene, scorrevole, piacevole e avventuroso. L’ho letto velocemente  e questo dice tutto. Gwendolyn è divertente, così come lo è il libro e i suoi pensieri che ti trascinano nel suo mondo. Lei , agli occhi degli altri, sembra una normale ragazza, tranne che alla sua amica Leslie che conosce il segreto della sua famiglia e che la sosterrà costantemente nel momento della verità. L’amicizia che le lega è un sentimento  forte che mi ha ricordato una mia amica alle superiori che mi sosteneva nei momenti difficili con una forza e una generosità che non dimenticherò mai.

Poi naturalmente ci sono i viaggi nel tempo che arrivano come una doccia fredda su Gwendolyn , ma a dispetto di tutti quelli che la credono un’incapace, lei li saprà affrontare a testa alta. Ci sono anche le sette segrete, il mistero di una Londra attuale e passata, e naturalmente un sentimento che non può mancare: l’amore che inizia ad intravedersi nelle ultime pagine tra la protagonista e un altro viaggiatore del tempo: Gideon.  Anche se questo sentimento, è già presente nel prologo ad Hyde Park, a Londra l’8 Aprile 1912, una data importante, da non dimenticare,  per chi si appresterà a leggere questo romanzo.

Il seguito è già nella mia libreria e aspetta solo di essere letto.

Lo consiglio a chi vuole viaggiare nel tempo, a chi ama l’avventura, il mistero, a chi crede nell’amicizia, a chi ama le letture leggere e piacevoli.

Il mio voto è

4 pinguini lettori.

Buona lettura,

L.M.

Se vi va, lasciate pure un commento..