Archivi tag: Recensione libri

13/10/2023 Recensione “Gens Arcana” di Cecilia Randall

Editore ‏ : ‎ Giunti Editore (24 ottobre 2018)
Costo: 6,90 euro
Link d’acquisto qui
Copertina flessibile ‏ : ‎ 752 pagine

Sinossi

Valiano de’ Nieri è un fuggiasco, braccato da nemici umani e sovrumani. Ha rifiutato la primogenitura che l’avrebbe messo a capo della “gens Arcana”, la stirpe segreta padrona della “quinta essentia”, l’etere, il quinto elemento della natura che consente di dominare gli altri quattro – aria, acqua, terra e fuoco – e governare così un potere sconfinato. Potere che qualcun altro ora vuole a qualsiasi prezzo. Nella famiglia Nieri il tradimento ha già colpito e sta per fare strage anche nelle vie della città. Valiano non può più sottrarsi al suo destino. Un fantasy storico appassionante, un viaggio straordinario nella Firenze rinascimentale di Lorenzo de’ Medici e della congiura dei Pazzi.

La mia opinione

“Gens Arcana” di Cecilia Randall è un fantasy storico ambientato nella Firenze del 1478.

La scrittrice, nota per la saga di Hyperversum che ho letto in parte, è capace di trasportare il lettore indietro nel tempo e di ricostruire fatti realmente accaduti intrecciandole a vicende di personaggi nati dalla sua fantasia.

Mentre in “Hyperversum” i personaggi, attraverso un videogioco, venivano trasportati in una Francia medioevale diventando parte della storia, In “Gens Arcana” i personaggi vivono già il loro periodo storico e alcuni di loro possiedono dei poteri magici antichi e potenti.

Il romanzo, come un po’ tutti quelli di Cecilia Randall, è molto lungo. La prima parte è un’introduzione ai personaggi che ci accompagneranno durante la storia e, a mio parere, risulta pesante e un po’ noiosa.

Il protagonista è Valiano de’ Nieri che discende da una famiglia di Arcani, capaci di invocare la quinta essentia, ovvero il quinto elemento, combinandosi con gli altri quattro elementi, quali terra, aria , acqua e fuoco, al fine di controllarli. Tuttavia Valiano, futuro capo degli Arcani, rifiuta questo incarico, sia perché un po’ ribelle, sia perché vorrebbe una vita normale. Quando però il padre muore, e il fratello viene rapito, Valiano deve intervenire per contrastare l’ambizione del malvagio cugino, Folco de’ Nieri, anche lui in possesso dei poteri arcani.

Lungo la sua strada incontra diversi personaggi che diventano i suoi compagni di viaggio: Selvaggia, una ragazza il cui nome calza a pennello e Manente, un mercenario che inizialmente sembra un’uomo duro e incapace di provare emozioni, ma che in realtà si mostrerà in tutta la sua vera natura.

Credo che Manente sia il personaggio meglio riuscito della storia e quello meno prevedibile. Gli altri li ho trovati un po’ piatti e un po’ finti. Gli stessi protagonisti pensano troppo e a volte le loro azioni sono scontate.

La seconda parte del romanzo, invece, si presenta più dinamica e interessante, soprattutto quando la vita dei protagonisti si intreccia con le vicende di Firenze.

Il periodo è quello della congiura dei Pazzi. La Randall descrive e mette insieme la vita dei protagonisti storici di Firenze, la famiglia dei Medici, e le avventure di Valiano, Manente e Selvaggia. La descrizione di ciò che avviene a Firenze durante la congiura è la parte che ho apprezzato di più.

In generale sono poche le scene che mi hanno suscitato emozioni. Forse le mie letture ultimamente cercano qualcosa di più e questo romanzo sembra più adatto ad un pubblico adolescenziale. Nota di merito però va alla “scrittura”: molto accurata, fluida, senza sbavature ed errori.

“Gens Arcana” è il primo di due volumi. Non so se leggerò il seguito, anche se sono curiosa di sapere come si evolveranno le vicende di Valiano, Manente e Selvaggia. Vedremo.

Lo consiglio a chi ama i fantasy storici.

Il mio voto è

3,5 pinguini lettori.

A presto!

La vostra blogger Lucia.

27/06/2023 “Sognando Seoul. Vita, cultura e segreti per chi ha la Corea nel cuore” di Rachel Sonnino 

Autore: Rachel Sonnino
Editore: De Agostini
Anno edizione: 2023
In commercio dal: 9 maggio 2023
Pagine: 224 p., ill. , Brossura

Tutti parlano della Corea del Sud, tutti sognano di visitarla almeno una volta nella vita. E allora anche noi possiamo metterci in viaggio accompagnati da una guida d’eccezione, Rachel Sonnino alias @mondocoreano, che in questo libro, un po’ manuale, un po’ diario di viaggio e persino eserciziario di lingua, ci racconta i segreti e le abitudini dei veri Korean! Dall’abbigliamento al modo di rivolgersi al proprio partner, dai canoni di bellezza ai webtoon da leggere in metropolitana, dalla mania per il merchandise degli idol ai luoghi più iconici di Seoul, Rachel con i suoi tanti aneddoti e i vividi ricordi personali riesce a trasportarci nella megalopoli più ricca di contraddizioni al mondo…Un Paese innovativo e sfavillante, la cui energia ha ormai conquistato tutto il mondo…

La mia opinione

Oggi vi parlo di un libro un po’ diverso: “Sognando Seoul. Vita, cultura e segreti per chi ha la Corea nel cuore” di Rachel Sonnino. Siamo ormai in estate e cosa c’è di meglio che viaggiare? Lo si può fare veramente o solo con la fantasia, leggendo un libro, sfogliando un blog o una rivista di viaggi oppure una guida turistica di un luogo a noi lontano. A me è successo leggendo questo libro: è stato un viaggio inaspettato. Rachel Sonnino, blogger e appassionata della Corea che ha fondato da pochi anni un blog https://www.mondocoreano.it/ e che potete seguire anche sui suoi profili social, riesce con la sua simpatia a trasportarti all’altro capo del mondo.

Sinceramente ho preso questo libro per curiosità. Conosco poco della Corea del Sud, dei K – POP e K – drama, ma mia figlia è un’appassionata di questo mondo e mi sono chiesta perché non imparare qualcosa anch’io. Ci deve essere qualcosa di questo paese, così diverso dal nostro, che attrae tanti ragazzi e non solo.

Premetto che sono sempre stata appassionata della cultura orientale. Ho amato gli anime e i manga giapponesi e le arti marziali in generale che ho praticato per diversi anni. Sono affascinata dalle loro tradizioni, dalle antiche dimore e dai modi cordiali della gente. Inoltre per anni ho avuto una corrispondenza con una ragazza coreana dai modi gentili e che mi mandava sempre foto della sua vita quotidiana.

“Sognando Seoul. Vita, cultura e segreti per chi ha la Corea nel cuore” è sì una guida turistica, ma soprattutto un diario di viaggio. Il libro è suddiviso in sezioni; cucina, moda, tradizioni, lingua, etc ; non viene tralasciato proprio nulla.

Rachel Sonnino inizia parlando di come è nata la sua passione per la Corea e del suo primo viaggio a Seoul. Attraverso consigli, aneddoti ed esperienze personali ci trasporta in un attimo in Corea, parlandoci di cucina, di moda, di Idol, dell’ossessione per la skincare, delle tradizioni e dei luoghi da visitare. Ci mostra come la Corea sia un luogo in cui convivono antico e moderno, in cui le tradizioni cercano di andare a braccetto con la cultura occidentale che sta sempre prendendo più piede tra i giovani. Infine ci insegna qualche parolina di coreano e la loro scrittura per noi incomprensibile ma affascinante.

Se amate tutto ciò che fa parte della Corea del Sud o se siete un po’ curiosi, come lo sono stata io, di scoprire un luogo di cui molti giovani parlano, allora questa lettura fa per voi. All’interno troverete tante simpatiche illustrazioni e qualche foto per immergervi ancora di più nella K – atmosfera. “Sognando Seoul” non è la classica guida turistica, ma un diario da leggere per viaggiare almeno con la fantasia.

Se volete visitare il profilo Instagram di Rachel Sonnino, questo è il link: https://www.instagram.com/mondo_coreano/

Assolutamente consigliato.

Il mio voto è:

5 pinguini lettori.

Foto Instagram

A presto,

la vostra blogger Lucia.

Ringrazio la casa editrice DeAgostini per la copia omaggio.