Archivi tag: fantasy

22-03-2021 Recensione “La custode dei sogni – Il crollo” di Nicoletta Torregrossa

Il crollo. La custode dei sogni - Nicoletta Torregrossa - copertina
Editore : Elpìs (18 dicembre 2016)
Lingua : Italiano
Copertina rigida : 464 pagine
La custode dei sogni- Le essenza – I volume
La custode dei sogni – Il risveglio – II volume
La custode dei sogni – Il crollo – III volume
Casa editrice – link qui

SINOSSI

Trenta secondi. Soltanto trenta secondi sono quelli che il Mondo Reale continua a vivere, gli ultimi trascorsi prima del crollo dei pilastri che reggono il Mondo dei Sogni e il Mondo degli Incubi. Tutto è immobile, bloccato in un unico grande sogno incosciente dove sono confinati Matilda e Sand. … Il capitolo finale di una trilogia fantasy che ha conquistato tantissimi lettori, che ha fatto emergere la voglia di continuare a credere nella forza dei propri sogni in una guerra nata per difenderli e in cui fino all’ultimo anche Matilda continuerà a lottare.


La mia opinione

È passato quasi un anno da quando ho letto “La custode dei sogni –Le essenze”, primo volume della trilogia fantasy scritta da Nicoletta Torregrossa e da allora sono successe tante cose sia nella mia vita che nella vita dei protagonisti: Matilda  e Sand.

“La custode dei sogni – Il crollo” è il terzo e ultimo volume di una trilogia che via via si fa sempre più complessa. L’autrice ha creato un mondo parallelo al nostro, ma legato da un filo sottilissimo al mondo reale, perché noi esseri umani viviamo grazie ai nostri sogni. Il problema è che l’inizio di questo terzo volume lascia perplessi: non si capisce cosa stia succedendo.

In questo ultimo capitolo, i sogni, coscienti e non coscienti, e gli incubi lottano in un duello estremo fino a giungere ad un finale pieno di significato.

Ma cosa sono i sogni coscienti e i sogni incoscienti?

La spiegazione la  troviamo nel primo volume di questa trilogia. È proprio Sand, l’elfo creato dalla mente di Matilda, a spiegarlo. Lui è un sogno cosciente.

“Dei sogni incoscienti, fanno parte tutti quei sogni che sono stati soltanto un breve passaggio nella mente del creatore. Un pensiero a cui l’umano non ha dato così tanto interesse. Ad esempio i sogni che fai di notte. Quelli sono tutti sogni incoscienti. Oppure, tutti quei desideri, o tutti i pensieri che hai durante la giornata… Tutti sogni incoscienti… Un sogno incosciente ha la sola capacità di ripetersi. Io faccio parte dell’altra categoria di sogni. Sono un sogno cosciente… I sogni coscienti sono sogni che non sono rimasti soltanto un pensiero, ma sono stati sviluppati dalla mente del creatore.”

Matilda e Sand si amano; lei è un’umana, lui è un sogno cosciente. Insieme dovranno lottare per salvare ciò che è rimasto del mondo degli uomini sostenuto dal mondo dei sogni.

“L’uomo è fatto di sogni e di incubi.”

In questo terzo volume, i personaggi sono tanti e la guida di Sand, Itanock, diventa anche una guida per tutti. C’è molto più di una semplice storia d’amore e di amicizia, si parla della nostra sopravvivenza, di come i sogni e gli incubi siano i pilastri della nostra esistenza.

No vi nego che avuto difficoltà a capire cosa stava succedendo all’inizio della storia e per le prime centinaia di pagine, perché il mondo reale  era diventato un sogno incosciente. Il sogno incosciente ripete la stessa azione all’infinito e sulla Terra si ripetono sempre gli stessi 30 secondi.  

“Trenta secondi. Soltanto trenta secondi sono quelli che il Mondo Reale continua a vivere, gli ultimi trascorsi prima del crollo dei pilastri che reggono il Mondo dei Sogni e il Mondo degli Incubi. Tutto è immobile, bloccato in un unico grande sogno incosciente dove sono confinati Matilda e Sand.”

Nel “ La custode dei sogni – Il Crollo – si scoprirà anche l’origine di Sand, di come sia nato come sogno cosciente di Matilda: le sue origini e i suoi cambiamenti dopo il suo riconoscimento da parte della ragazza.

Questo libro è un fantasy macchinoso perché parlare di sogni e incubi, del subconscio e del legame che esiste con la nostra vita, non è affatto facile. Riuscire alla fine a trovare un equilibrio in questo mondo complesso che fa parte di noi è ancora più difficile. Sono arrivata alla conclusione che questo ultimo volume della trilogia della Custode dei sogni  è un romanzo per lettori audaci e sensibili che sanno leggere al di là delle parole.

“I sogni vivono le emozioni in un modo più tranquillo. Gli incubi in un modo più agitato, positive o negative che siano.”

Nicoletta Torregrossa è un’autrice che ammiro tantissimo per la sua intelligenza e per la sua capacità creativa. É stata molto brava a creare un mondo parallelo al nostro, pieno di sogni e incubi, e renderlo quasi reale.

Credo che anche lei, così come tutti gli esseri umani che raggiungono degli obiettivi, sia stata guidata dai suoi sogni coscienti, da Matilda, da Sand, da Itanock, da Matt, da Alba, da Aurus e da tutti i protagonisti di questa storia.

L’amicizia, il coraggio e l’amore sono stati tra ingredienti fondamentali in quest’ultimo romanzo. Emozioni e sensazioni che i sogni coscienti desiderano e in alcuni casi bramano fino a sconvolgere l’equilibrio del mondo dei sogni e del mondo reale. Un equilibrio che per tutto l’intero romanzo si cercherà di ripristinare anche a costo della propria vita.

“ Ciò che rende buoni o malvagi: sono le azioni che si compiono, le scelte che si fanno.”

L’unica pecca di questo romanzo, è che leggendo dopo mesi l’ultimo volume è stato difficile ricordare alcuni avvenimenti, soprattutto con un inizio complesso come quello creato dall’autrice. Sarebbe stato opportuno inserire tra una pagina e l’altra alcuni ricordi, in modo da riportare al lettore fatti accaduti nei precedenti volumi.

Per concludere consiglio questa trilogia a tutti i sognatori, a chi non perde la speranza di lottare anche nei momenti più difficili, perché i nostri sogni ci tengono in vita insieme alle nostre paure.

Il mio voto è

3,5 pinguini lettori. 

A presto,

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Immagine5-1.png

22/11/2018 Segnalazione “Dark Sea -Il Terzo Regno” di Claudia Piano.

Carissimi lettori,

oggi vi presento l’ultimo libro della scrittrice Claudia Piano, ragazza meravigliosa,  che con la sua fantasia riesce a creare mondi fantastici.

L’ autrice, vivendo nella splendida Genova, teatro della terribile tragedia che ha sconvolta non solo i genovesi, ma anche l’Italia intera, ha deciso di dedicare questo suo romanzo alle vittime del crollo del ponte Morandi. Un gesto molto bello da parte di un’autrice che ama la sua città che fa da sfondo a tanti dei suoi romanzi .

Se volete conoscere il suo nuovo libro, alcune curiosità  e la vita dell’autrice, leggete l’articolo. C’è tanto da scoprire.

“Il Terzo Regno”, ultimo capitolo della saga “Dark Sea”,  uscirà l’ 1 dicembre 2018, ma già è on line per preordinarlo.”

Vi lascio scoprire il mondo di Dark Sea e il finale di questa trilogia.

Immagine correlata


Segnalazione

In arrivo il primo dicembre 2018

Romanzo conclusivo della Saga di “Dark Sea”.

“Il terzo regno” di Claudia Piano.


Link Amazon:
https://www.amazon.it/dp/B07KBD8BRL
Link al Sito ufficiale di Dark Sea
https://dark-sea.webnode.it/
Sito autrice
https://claudia-piano-autrice.webnode.it/
Prezzo ebook € 2.99 cartaceo € 11.90

Descrizione

Gaia continua a rivivere la sua trasformazione. La Madre Primia ha assunto il controllo assoluto su di lei e, anche se adesso la sua memoria è stata sbloccata, è terrorizzata all’idea di rivederla.
Vittoria, però, deve mantenere la promessa fatta ai due popoli dei regni nascosti e un evento inaspettato renderà limitato il tempo a loro disposizione. Gaia dovrà trovare la forza per condurre i suoi amici a Casa, nel regno nascosto delle donne: il Terzo Regno, dove conosceremo un nuovo simpatico personaggio.
Torneremo insieme a loro a Veturia e anche a Zenuvia e intraprenderemo un viaggio nell’entroterra ligure per svelare i misteri della Madre Primia.
Gaia si troverà fare i conti con il suo potere e con quella presenza che agisce attraverso di lei, l’esistenza di questa ombra oscura rischierà di allontanarla da Matteo e dai suoi amici. Riuscirà a tenerla sotto controllo e a contrastarla?


Cosa dice l’autrice di “Dark sea – Il terzo regno”

Chi l’ha letto mi ha detto che è molto avvincente e che “ho superato me stessa” ! Che esagerazione! Comunque di cose ne succedono molte: dobbiamo tirare le fila di tutte le trame rimaste in sospeso. Ci saranno viaggi sulla costa ligure e anche nell’entroterra.

Il paesino citato nella storia, dove si trova il monastero che sta cercando Vittoria, è a cinque minuti da casa mia! Ci saranno lotte interiori e sconti violenti senza esclusione di colpi.

Con cordoglio e rispetto ho dedicato questo romanzo alle vittime del crollo del ponte Morandi. Mentre scrivevo il romanzo è avvenuta questa terribile tragedia che mi ha colpito profondamente e ha coinvolto anche i miei personaggi che sono parte di me e vivono nella mia amata Genova.


Biografia dell’autrice

Mi chiamo Claudia Piano e abito in un piccolo paesino nell’entroterra di Genova, immerso nel verde. Sono sposata e ho due figli.

Adoro leggere, suonare e non posso fare a meno di sognare. Invento storie da sempre e ho iniziato a scrivere storie quando andavo ancora a scuola. All’epoca ho partecipato ad alcuni concorsi letterari, ricevendo segnalazioni e anche un terzo premio nazionale. Poi il lavoro, il matrimonio, i figli… si sono impossessati della mia vita.

In questi ultimi anni ho insegnato musica nelle scuole elementari, conducendo i bambini in questo fantastico e magico mondo. Faccio laboratori gratuiti di scrittura creativa nelle scuole secondarie di primo grado (#armonialatuastoria); tengo lezioni di Tai Chi Chuan in una palestra qui in zona. E, ovviamente, scrivo.

Oltre a Dark Sea, questa saga avventurosa urban fantasy ambientata in Liguria, ho scritto la saga di Armonia, un luogo ideale dove la musica influenza la vita senza turbare l’equilibro perfetto della natura; tre romanzi contemporanei molto romantici: Cuori Confusi, Naufraghi e Canta Per Me.

Ho partecipato a due antologie benefiche: una a favore dell’AIRC, “A Natale ti regalo l’Amore” e una a favore delle popolazioni terremotate, “Veglia”.

La Melodia Sibilante, il mio primo romanzo, ha ricevuto diverse segnalazioni ed è arrivata tra i 19 finalisti del concorso letterario Sanremowriters 2015. I miei ebook hanno avuto più di 3000 download solo nel primo anno e adesso ho perso il conto!

Per Halloween 2018 ho pubblicato La Casa delle Streghe, un racconto che introduce una nuova Saga a cui sto lavorando.

Immagine correlata

Spero che questa saga abbia acceso la vostra curiosità,

a presto,

Lucia M.


I commenti e le vostre opinioni sono sempre graditi. Se vi piace questo blog e volete seguirlo, potete farlo iscrivendovi alla newsletter che trovate a destra nella barra laterale inserendo la vostra email o/e seguirmi su facebook, instagram  o google+. Grazie mille!

Il materiale (sinossi, cover e altro) è stato fornito dall’autrice per fini pubblicitari.