Articolo in evidenza

18/04/2019 La mia rubrica di film, musica e serie tv

Ciao amici,

questa volta non parlo di libri, ma di film, serie tv e un po’ di musica, altre mie grandi passioni. Questo è anche l’ultimo post prima di prendermi una vacanza dal blog, dai social e dai vari impegni lavorativi.

Ultimamente, infatti, ho scritto poco, perché gli impegni scolastici e familiari non mi hanno lasciato respiro. Invece la lettura non mi ha mai abbandonato. Non ne posso fare a meno. Non ricordo giorni della mia vita in cui non ho letto e, se ci sono, si contano sulle dita delle mie mani.

Ho messo da parte anche la palestra che mi aiuta a scaricare lo stress e a tenermi un po’ in forma. Considerate che dopo una certa età e due gravidanze, il metabolismo e di conseguenza il mio corpo non sono più gli stessi di quando avevo trent’anni (SIGH), quindi mi sono data da fare. Per fortuna quest’anno ho trovato una palestra vicino casa, dove gli istruttori e le istruttrice sono veramente in gamba: ci vado con piacere e mi diverto. Ma questo mese di aprile è saltato. Non ho trovato un’ora disponibile per andarci e questa cosa mi dispiace parecchio.  Spero di rimediare a maggio. Anche se non riuscirò a tornare a fare fit box e aerobica a ritmo di musica (e che musica!), mi piacerebbe almeno fare qualche corsetta al parco, in modo da ridurre la pancia che nei prossimi giorni lieviterà, tra cioccolato e mangiate varie.

Come dicevo anche il blog ne ha risentito, perché non ho avuto né la concentrazione né il tempo. Avevo tante idee da mettere giù, ma sono passati giorni e non ho fatto più nulla. L’idea di parlare dei film e serie tv che mi sono piaciuti particolarmente nell’ultimo periodo, però, non mi ha mai abbandonato, e finalmente eccomi a parlarne con voi nel blog.

Si parte…..

A STAR IS BORN

Risultati immagini per born is star

A Star Is Born è un film del 2018 diretto da Bradley Cooper  che interpreta anche uno dei due protagonisti insieme a Lady Gaga.

Che dire di questo film? La storia è un po’ un misto tra il remake di un altro film e credo la vita di Lady Gaga, perfetta in questo ruolo. Se la trama del film è scontata e con un finale prevedibile, sia l’interpretazione dei due protagonisti sia la voce unica e magnifica di questa cantante, fanno alzare il livello del film di molto, rendendolo emozionante fino alla fine. Se non l’avete visto e vi piace la musica, vi consiglio di vederlo. La canzone “Shallow” ha vinto l’oscar come miglior canzone originale. Premio, secondo me, meritatissimo. ❤❤❤

Vi lascio il link della canzone con alcune scene del film.

LA STANZA DELLE MERAVIGLIE

Risultati immagini per la stanza delle meraviglie

Rimanendo sempre in tema musica e film, non posso che consigliarvi “La stanza delle meraviglie” (Titolo originale Wonderstruck) è un film di avventura diretto da Todd Haynes. Nel cast troviamo anche Julianne Moore, Oakes Fegley e Millicent Simmonds che intrepretano rispettivamente Ben e Rose, i due protagonisti. La canzone “Space Oddity” di David Bowie rende questo film ancora più magico e a tratti poetico. Vi consiglio di ascoltarla.

La storia dei due protagonisti appartenenti ad epoche diverse scorre in parallelo, passando dal bianco e nero dell’inizio del 1900, ai colori e alle immagini di una New York  degli anni settanta. Ciò che incanta di questo film sono le immagini, i suoni, i bambini protagonisti, il mistero ed il legame che unisce le loro storie. Il finale è un tuffo nel passato e l’accettazione della verità per Ben. L’ho visto in lingua originale, con i sottotitoli in italiano. I dialoghi sono veramente pochi perché i protagonisti, Ben e Rose, sono sordi rispettivamente per un caso sfortunato e per nascita. Il film è tratto dal libro omonimo di Brian Selznick, lo stesso autore di La Straordinaria Invenzione di Hugo Cabret. L’ho scoperto proprio scrivendo questo post. Se avete amato “Hugo Cabret” allora amerete “La stanza delle meraviglie”. 

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è immagine-12.png

DUMBO

Risultati immagini per DUMBO FILM

Non potevo non parlarvi di Dumbo il film, uscito nel grande schermo da pochi giorni. La storia la conosciamo un po’ tutti, ciò che però contraddistingue il film dal cartone, sono le storie degli altri personaggi che  accompagnano in questa avventura il piccolo elefantino, gli effetti speciali, la scenografia eccellente e le musiche. Dumbo di Tim Burton mi ha emozionato. Ogni volta che l’elefantino dalle grandi orecchie spiccava il volo, mi si stringeva un nodo nel petto. Le musiche mi hanno ricordato quelle di “Edward mani di forbici”, infatti il compositore è sempre Danny Elfman. Le sue musiche mi fanno venire la pelle d’oca. La canzone colonna sonora Baby mine è cantata da Elisa. La sua voce è dolce, perfetta, delicata ed incantevole.  Non ho potuto fare a meno di piangere.

La canzone originale del film è invece interpretata dagli Arcada Fire. Le due interpretazioni sono entrambe belle, ma Elisa è una delle mie cantanti preferite, quindi …..Vi lascio il link della canzone “Baby mine”:

Nel cast troviamo l’affascinante Colin Farrell e un fantastico Danny DeVito. Quest’ultimo interpreta il direttore del circo e non si poteva scegliere un attore più adatto a questo ruolo. Poi  troviamo Michael Keaton, un talent scout che pensa solo al denaro, e Eva Green, una bellissima trapezista francese.  Se amate le storie magiche e con un una regia geniale come quella di Tim Burton, vi consiglio di vederlo.  

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è immagine-12.png

MARVEL’S AGENTE CARTER

Immagine correlata

Infine come serie tv ne sto vedendo diverse, ma quella che sto seguendo di più è Agente Carter. Forse perché nostalgica del primo film di Captain America – Il primo vendicatore e della storia tra Peggy Carter e Steve Rogers non a lieto fine , questo personaggio creato sempre dal grande Stan Lee mi ha da subito affascinato. Quindi appena ho visto che era stata fatta una serie su di lei, non ho resistito a guardarla. Peggy Carter è una donna coraggiosa, determinata e, nonostante non sia facile farsi apprezzare per le sue capacità, riesce lo stesso ad andare avanti a testa alta, dimostrando di avere delle competenze uguali o migliori dei colleghi uomini. La serie è di sole due stagioni. E’ infatti una di quelle serie tv interrotte, nonostante il personaggio e la storia siano ben costruiti. Anche se, secondo me, l’inizio parte lento per poi migliorare andando avanti con le puntate. Cercando su internet ho scoperto che potrebbe essere realizzato anche un film su di lei. Chissà. Lo consiglio a chi ama le storie fantastiche dell’universo Marvel.


Quale film aspetto di vedere prossimamente?

Rimanendo in tema Marvel ovviamente Avengers – Endegame

Risultati immagini per endgame

Quale serie tv aspetto di vedere prossimamente?

La stagione finale de Il trono di spade.

Risultati immagini per il trono di spade 8

So di avere scritto tanto, ma considerando che mancherò per un po’, potete leggere l’articolo con calma.  Del resto i miei primi post erano lunghissimi e parlavano di film e serie tv. Nostalgia….Se avete commenti lasciateli pure, risponderò sempre con piacere.

Buona Pasqua a tutti voi!

I commenti e le vostre opinioni sono sempre graditi. Se vi piace questo blog e volete seguirlo, così da farlo crescere di più, potete farlo iscrivendovi alla newsletter che trovate a destra nella barra laterale inserendo la vostra email o/e seguirmi su facebook e instagram. Grazie mille!

Articolo in evidenza

Uscite Aprile 2019 Fanucci Editore

Ciao amici,

per gli appassionati del genere fantasy e avventura, oggi in ebook trovate alcune interessanti novità Fanucci Editore.

Il 2 maggio saranno disponibili in libreria

ALIKA di Sara Segantin e Silvia Poli

Chi siamo e chi vogliamo essere?
Cosa è necessario sacrificare per una giusta causa?
Un viaggio in un mondo fantastico; quattro ragazzi partono e non saranno mai più gli stessi… 

Editore: Fanucci (2 maggio 2019)
Collana: Fantasy
Costo ebook 4,99 euro
Costo cartaceo 20,00 euro
Già disponibile in ebook

Un indimenticabile romanzo di formazione, in cui ogni personaggio segue un percorso che lo conduce ad affrontare sé stesso, la propria natura e le proprie responsabilità.

SINOSSI

Alika è un piccolo continente popolato da ninfe, draghi, umani, mutaforma e altre creature fantastiche. È un mondo in miniatura dove guerre civili, maledizioni, foreste mortali e persecuzioni convivono tra pirati, storie d’amore, esseri immortali e magia. Ad Alika le strade di Ayeres, Jean, Miluna e Cyrniev si incrociano quando a tutti e quattro, per motivi diversi, viene affidata la missione di rubare Tarima, un medaglione gravato da una maledizione sconosciuta ai più, simbolo del potere di uno dei dieci stati del continente. La corsa al medaglione li porterà a esplorare il continente, in un viaggio di crescita tra amicizia e tradimenti in cui ognuno di loro dovrà confrontarsi giorno per giorno con chi è e chi vuole essere, mentre Lo Stratega, un misterioso e potente generale della Corona del paese dei mutaforma, dà loro la caccia. Non si tratta di giusto o sbagliato, ma di strade da scegliere e di scelte da percorrere.

Immagine correlata

LA FONTE AI CONFINI DEL MONDO di William Morris

“Un libro davvero grandioso, come diceva Lewis.
Goodreads

Editore: Fanucci (2 maggio 2019)
Collana: Fantasy
Costo ebook 4,99 euro
Costo cartaceo 22,00 euro
Già disponibile in ebook

“Tolkien non ha inventato il genere fantasy. Casomai lo ha diffuso e lo ha reso un genere amatissimo. Colui che ha inventato il fantasy è il misconosciuto William Morris, poliedrico artista inglese nato nel 1834 e morto quattro anni dopo la nascita di Tolkien.”
La siepe di more

SINOSSI

Assemblando elementi di romanzi mitologici, saghe medievali, celtiche e nordiche, poemi cavallereschi, testi teosofici e mistici, Morris racconta la storia di Peter, re di Upmeads, e dei suoi figli: Blaise, Hugh, Gregory e Ralph. I quattro principi hanno sete di avventure, e il sovrano, dopo mille richieste, accetta infine di lasciar partire i figli, tranne il più giovane, Ralph, che deve rimanere a casa per assicurare almeno un erede vivente. Ralph però fugge di nascosto intraprendendo un lungo viaggio, costellato di innumerevoli peripezie, attraverso terre incantate e mutevoli. Sarà in una di queste avventure che il giovane principe verrà a conoscenza della Fonte ai confini del mondo, conosciuta per il suo potere leggendario di donare la vita eterna a chiunque beva dalle sue miracolose acque in grado di guarire ogni ferita, far conquistare l’amore e rendere immortali. La ricerca di Ralph è lunga e ardua, ma grazie all’aiuto di una bella fanciulla e di un antico eremita, il principe riuscirà a trovare la Fonte e a portare alle sue labbra il calice dell’immortalità e della saggezza.

Immagine correlata

IL RE SCORPIONE – IL FONDATORE DELL’EGITTO di Valery Esperian

Il re Scorpione, una straordinaria figura ammantata di leggenda e mistero, è il protagonista de il sesto volume de la serie Il Romanzo dei Faraoni.


Copertina rigida: 348 pagine
Editore: Fanucci (2 maggio 2019)
Collana: Avventura
Costo ebook 4,99 euro
Costo cartaceo 14,90 euro
Già disponibile in ebook

Spietato guerriero ma anche abile politico, fu l’unificatore e il fondatore dell’Egitto, primo sovrano della stirpe dei Faraoni, e colui che pose le basi per la diffusione di quella che si sarebbe rivelata un’arma potentissima: la scrittura.


Per oggi è tutto,

Articolo in evidenza

04/04/2019 Recensione “Per lanciarsi dalle stelle” di Chiara Parenti”

Risultati immagini per per lanciarsi dalle stelle
Costo ebook: 1,99 euro
Costo cartaceo: 16,90 euro
Copertina rigida: 345 pagine
Editore: Garzanti Libri (14 giugno 2018)
Collana: Narratori moderni

Trama

“Fai almeno una volta al giorno una cosa che ti spaventi e vedrai che troverai la forza per farne altre”. Sono queste le parole che Sole trova nella lettera che la sua migliore amica le ha scritto poco prima di ripartire per Parigi, subito dopo l’unico litigio della loro vita. Quel litigio di cui Sole si pentirà per sempre, perché non rivedrà mai più Stella, la persona più importante per lei. Sole non smette di guardare quel foglio perché, anche se ha solo venticinque anni, non c’è nulla di più difficile per lei che superare le proprie paure. Sa che, se le tiene strette a sé, non c’è nulla da rischiare: il lavoro sicuro per cui ha rinunciato al sogno di fare l’università; il primo bacio mai dato perché è meno pericoloso immaginarlo tra le pagine di un libro che viverlo realmente. Ma ora Sole non può più aspettare. Lo deve alla sua amica. Così per cento giorni affronta una paura alla volta: dal lanciarsi con il paracadute al salire sulle montagne russe; dall’attraversare un bosco sotto il cielo stellato al fare un viaggio da sola a Parigi. Giorno dopo giorno, scopre il piacere dell’imprevisto e dell’adrenalina che le fa battere il cuore.

Immagine correlata

Ultimamente le stelle sono diventate protagoniste delle mie letture. Due mesi fa ho letto “Se i pesci guardassero le stelle” di Luca Ammirati edito dalla DeA Planeta Libri. Da poco, invece, ho finito di leggere “Per lanciarsi dalla stelle” di Chiara Parenti edito dalla Garzanti. Entrambi i libri parlano della ricerca di un posto nel mondo e di affrontare con coraggio e determinazione ciò che la vita ci pone davanti. Sono contenta di aver seguito come sempre il mio cuore nella scelta delle mie letture.


La mia opinione

“Per lanciarsi dalle stelle” è un romanzo che fa riflettere sulle paure che a volte rendono incapaci di vivere appieno la vita.

 La protagonista è Sole, una giovane ragazza che per tutta la sua vita è rimasta in uno stato di quasi immobilità per le sue tante paure. L’opposto della sua migliore amica Stella, sempre pronta a lanciarsi in nuove sfide senza preoccuparsi dei giudizi degli altri. Ma qualcosa di inimmaginabile spezzerà il legame che le unisce.  Dopo un litigio le due amiche prenderanno strade diverse.

“Il giorno in cui il mondo finisce, io vado a lavorare come al solito…”

Il dolore sarà l’inizio di una rinascita per Sole, che seguirà finalmente i consigli dell’amica, per superare con coraggio le sue paure e vivere, così, la vita a trecentosessanta gradi.

La storia di Sole è un po’ la storia di chi, per traumi del passato o per un rapporto troppo soffocante, come quello tra genitori e figli o  tra compagni di vita, non riesce ad uscire dal proprio stato di paralisi emotiva. Proprio per il tema trattato mi ha ricordato un po’ i racconti di James Joice, Gente di Dublino, dove la paralisi è un problema che rende prigionieri  i protagonisti, senza però trovarne una via d’uscita.  Invece in questo libro, l’autrice Chiara Parenti, con bravura, affronta la stessa problematica con trasporto, ironia ed emozioni forti, riuscendo a non far fuggire la protagonista, ma liberandola dalle proprie insicurezza.

“La paura non è più un limite, è un’opportunità.”

 Il dolore di non vedere più chi si ama, il fallimento, la paura di non farcela o di deludere chi ci sta vicino, diventano le sfide di tutti i giorni per Sole.

“Il dolore è la sola via della rinascita. E’ paziente silenzioso. Scava un vuoto, si annida negli anfratti di noi e aspetta solo il momento per uscire fuori. E’ nocivo solo se lo ignoriamo. Allora può trasformarsi in rabbia e in paura. Ma se lo lasciamo fluire e lo ascoltiamo fino in fondo….., lui si trasformerà nel bocciolo di qualcosa di nuovo.”

Questo romanzo così genuino, delicato e potrei aggiungere incantevole, mi ha conquistato.

Lo stile è scorrevole, piacevole e soprattutto dinamico.  Non riuscivo a staccarmi dal leggerlo perché è anche pieno di adrenalina.  Non vedevo l’ora di scoprire le nuove sfida di Sole, accompagnate dalla canzone “It’s my life” dei Bon Jovi, che ha un significato particolare anche per me.  Se non la conoscete, vi consiglio di ascoltarla.

It’s my life
And it’s now or never
I ain’t gonna live forever
I just want to live while I’m alive

E’ la mia vita
È adesso o mai più
Non vivró per sempre
Voglio solo vivere finché sono vivo

La musica fa parte della storia di Sole.  Infatti le note di “La vie en Rose l’accompagnano mentre visita la città di Parigi.

Quand il me prend dans ses bras
Il me parle tout bas
Je vois la vie en rose

Il me dit des mots d’amour

Mi sono immedesimata in lei su molte cose. Forse in alcuni momenti la protagonista ha rasentato la follia e i suoi pensieri erano troppo anche per me, un po’ da favola, ma sicuramente il messaggio di questo romanzo è di non fermarsi davanti agli ostacoli, di scoprire i propri desideri e seguirli con coraggio e determinazione.

Mia figlia dice che ho mille paure, ma ogni giorno, nonostante tutto provo ad affrontarle. Provo a superare la paralisi che altrimenti non mi farebbe vivere appieno al  mia vita. Anche se il giorno dopo ritorno ad avere le stesse identiche paure.

Consiglio di leggere questo romanzo, perché vi darà una  carica in più per affrontare con coraggio le sfide della vita.

Il mio voto è 4,5 pinguini lettori. 

Concludo con le parole di “It’s my life”, che vi porti lontano, insieme a Sole, fin dove il vostro cuore e la vostra mente vi lasceranno andare.

Tomorrow’s getting harder, make no mistake
Luck ain’t enough
You’ve got to make your own breaks

It’s my life
And it’s now or never
I ain’t gonna live forever
I just want to live while I’m alive ( Bon Jovi)

Il domani è sempre più difficile, non fate errori
La fortuna non è neppure fortunata, dovete farvi i vostri freni
E’ la mia vita
Ed è ora o mai
Non vivró per sempre
Voglio solo vivere finché sono vivo.

Buona lettura,

P.S

Proprio in questi giorni è uscito l’ultimo romanzo di Chiara Parenti: Un intero attimo di beatitudine. Sono certa che sarà uno splendido libro, perché quest’autrice ha un talento innato per catture le emozioni e i sentimenti, trasformandole in parole. Trovate la segnalazione nel blog qui.

Ringrazio la casa editrice Garzanti per avermi omaggiato della copia digitale.

I commenti e le vostre opinioni sono sempre graditi. Se vi piace questo blog e volete seguirlo, così da farlo crescere di più, potete farlo iscrivendovi alla newsletter che trovate a destra nella barra laterale inserendo la vostra email o/e seguirmi su facebook e instagram. Grazie mille!

Articolo in evidenza

31/03/2019 Nuovi arrivi nella mia libreria di marzo 2019

Ciao amici,

anche marzo ci saluta. Sembra proprio che il tempo voli troppo in fretta. Questo mi fa pensare al film “In Time” di Andrew Niccol dove la moneta di scambio è proprio il tempo.

Ma torniamo a noi. Non poteva mancare il consueto post sui libri arrivati nella mia libreria questo mese. Come al solito sono tanti, ma ve ne presenterò solo alcuni.

Iniziamo subito con la mia lettura attuale. Chi mi segue sa che la scorsa estate ho letto “Orgoglio e pregiudizio” di Jane Austen e che ne sono rimasta affascinata. Bene, approfittando della serie su “Le grandi donne”, una collana di libri proposta da RBA dedicata a donne uniche che hanno cambiato la storia, ho acquistato la biografia di Jane Austen. La sto leggendo in questi giorni. Questa collana di libri è fatta molto bene, perchè mette in luce aspetti della vita del personaggio nel suo contesto storico.

Foto scattata da Lucia M.

Personalmente avrei acquistato tutte le biografie della collana, ma le uscite sono settimanali quindi ho deciso di acquistare solo quelle che mi interessano veramente, come appunto quella su Jane Austen.

Immagine correlata

Sempre parlando di biografie e rimanendo in tema donne, ho acquistato “Non ho paura delle tempeste. Vita e opere di Louisa May Alcott” di Romina Angelici, un’autrice italiana scoperta navigando sul web.

Devo ancora leggerlo, ma per chi amasse Luisa May Alcott e fosse curiosa/o di leggere la sua biografia, questo è uno dei pochi libri pubblicati in Italia su di lei. Se ne conoscete altri, proponete pure.

Immagine correlata

Continua la mia fase: voglio conoscere la vita delle grandi donne che hanno cambiato la storia, ma anche dei grandi uomini. Non poteva mancare nella mia libreia “First man. Il primo uomo” di James R. Hansen, la biografia ufficiale sull’uomo che mi ha ispirato per la sua determinazione e il suo coraggio: Neil Armostrong.

Foto scattata da Lucia M.

Immagine correlata

Grazie invece al giveaway organizzato dal blog Il mondo di Simis ho ricevuto “Il fabbricante di sogni” di R. M. Romero edito dalla DeA Planeta libri. Ringrazio di nuovo Simona e la casa editrice per questo regalo.

Immagine correlata

Infine si è aggiunto, alla mia libreria e alla mia collezione Potteriana, uno dei libri illustrati della saga più famosa del mondo: “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban”. Regalo super gradito fatto da mio marito alla sottoscritta. Quando l’ho visto ero felice come una bambina. 😊


E voi che libri avete aggiunto nella vostra libreria? Aspetto, come sempre, i vostri commenti e le vostre opinioni. 🤗