23/06/2019 Recensione “Il Libro di Libri” di Paolo Lanzotti

Ciao amici,

oggi giornata bollente. Se siete da qualche parte al fresco, vi consiglio di scoprire e leggere “Il Libro di Libri” di Paolo Lanzotti.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è copertina-Libro-di-Libri-definitiva.jpg
Copertina flessibile: 174 pagine
Editore: Curcio; New minds edizione (2 marzo 2017)
Collana: New minds
Genere: fantasy
Costo cartaceo  12,90
Per ragazzi 12/16 anni

Link d’acquisto qui

SINOSSI

Luca è un ragazzo di 15 anni che ha da poco perso il padre. La perdita l’ha scosso parecchio, portandolo a rifiutare la normale vita di un adolescente. Un giorno entra per caso in una libreria e viene quasi costretto a prendere in prestito un volume speciale: il Libro di Libri. Il volume ha la particolarità di avere le pagine completamente bianche e di rivelarsi solo a chi è davvero interessato a conoscere la storia che contiene. Luca comincia a leggerlo con l’intenzione di scoprire il trucco. Ma, poco a poco, suo malgrado, la storia lo prende. Iniziano così due vicende che s’intrecciano fra loro, due avventure apparentemente lontane ma che si ritrovano ad avere tanto in comune.

LA MIA RECENSIONE

Il Libro di Libri” è il secondo libro che leggo dell’autore Paolo Lanzotti. Il genere è diverso, ma la sua scrittura è sempre fluente e capace di immergerti nel mondo da lui creato.

Questo romanzo è rivolto ad un pubblico principalmente giovanile, sia per la scrittura semplice con cui la storia viene raccontata e sia perché il protagonista della storia è Luca, un ragazzo tredicenne che dopo avere perso suo padre in un  incidente non riesce più a trovare uno scopo per andare avanti. Come ogni anno trascorre le vacanze estive dai nonni che cercano in tutti i modi di spronarlo a riprendersi. Un giorno un anziano uomo che lavora in una bottega accanto alla casa dei nonni, gli presta un libro, non un libro qualsiasi ma un libro magico. Il ragazzo si troverà a leggere una storia che lui stesso vuole gli sia raccontata: una storia nella storia.

“Un Libro di Libri. Uno di quelli che ti raccontano la loro storia solo se la vuoi sentire davvero, altrimenti restano muti.”

 “Il libro di libri” è anche per adulti, perché i temi trattati sono quelli che fanno parte della vita, delle scelte difficili e del coraggio di ricominciare. 

Immagine correlata

All’inizio Il romanzo ricorda  “La storia infinita” di Michael Ende e, sicuramente l’autore si è ispirato a lui quando ha scritto questo libro, ma poi prende una strada diversa e tocca emozioni forti, insegnando al giovane protagonista l’importanza delle proprie azioni e la forza nascosta in lui per superare il proprio dolore.

“E’ come se in ogni romanzo ci fossero tanti romanzi, uno dentro l’altro. Leggendo ciascuno di noi sceglie quello che gli interessa di più. Quello scritto appositamente per lui….”

Un romanzo ricco di insegnamenti, tenero e profondo. Una storia fantastica che sa tanto di reale; l’amore per i libri e per le parole scritte che a volte riescono a risollevarci da momenti difficili.

Lo consiglio a tutti: grandi e giovani lettori.

Il mio voto è di 4 pinguini lettori.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è immagine-7.png

Anche questa volta Paolo Lanzotti, un autore che si fa poca pubblicità, riesce a fare centro. Nel blog trovate la recensione di un suo giallo storico “La voce delle ombre” e anche un’ intervista molto interessante qui.

Aspetto i vostri commenti!!!!

A presto,

Ringrazio l’autore per avermi fatto dono del suo bel libro. E’ stato un piacere leggerlo.

6 pensieri su “23/06/2019 Recensione “Il Libro di Libri” di Paolo Lanzotti

  1. Paolo Lanzotti

    Grazie, Lucia, per l’ottima recensione. Se la storia di Luca continuarà a vivere sarà anche per merito tuo.

Lascia un commento