Archivi tag: Le mie letture

28-06-2020 My bullet Journal#2 …Scopriamolo insieme

Ciao amici,

torno con un nuovo bullet journal settimanale. Ho iniziato a prepararlo all’inizio della settimana, ma l’articolo sono riuscita a completarlo solo oggi (speravo ieri), per una serie di contrattempi che non mi hanno permesso di pubblicarlo prima. Allora facciamo il punto della situazione…

Nei primi giorni della settimana, appena trascorsa, ho finito gli esami di maturità. Come già detto è stata un’esperienza insolita. E’ stato anche un modo per rivedere i miei studenti e i miei colleghi. Un esame senza scritti, ma solo orale. Sarei stata commissario interno a prescindere dal virus maledetto che ci ha cambiato l’esistenza.  Avrei dovuto partecipare alla correzione degli scritti che, in qualità di insegnante di materie di indirizzo, mi toccava fare, ma questa esperienza ci è stata risparmiata. Uno scritto è fondamentale per una maturità, ma questa volta è stato abbonato.  Promossi anche i somari che non hanno mai fatto niente per tutto l’anno e che anche all’orale hanno dimostrato che non si recupera all’ultimo momento.  Quando si dice fare il minimo sindacale. Quest’anno ci saranno dei tecnici con un diploma da appendere solo al muro. Spero che questi giovani, appena maturati, possano capire che solo l’impegno e la costanza danno delle vere gratificazioni. Per il resto ci sono stati studenti che hanno dimostrato di valere fino alla fine. Esami perfetti  e con insegnanti  e genitori orgogliosi  di loro. Intanto questo capitolo si è concluso. Il prossimo anno è ancora un’incognita per tutti.   

Nel bullet trovate anche la segnalazione del romanzo “Il libri dei sette sigilli” di Barbara Bellomo edito dalla Salani. La copia digitale mi è stata gentilmente offerta  dalla casa editrice e sarà la mia prossima lettura.  La segnalazione la trovate qui.

Nel frattempo sto leggendo “L’altra anima della città” di Francesca Cappelli, edito da NPS edizioni. Anche questo romanzo mi è stato gentilmente offerto dalla casa editrice. Il romanzo è un urban fantasy ed è suddiviso in due parti. Sono arrivata quasi alla fine e spero nei prossimi giorni  di terminare la lettura (nelle previsioni dovevo finirla oggi). La scrittura risulta scorrevole e precisa, i personaggi sono bene caratterizzati e le descrizioni accurate. Qualcosa però, a mio parere, manca. L’idea alla base del romanzo è originale: si parla di realtà alternative di una Firenze sempre magnifica e delle memorie che rendono viva la città. Mi aspettavo, infatti, una maggiore descrizione delle altre anima della città, nel senso di conoscerle, visitarle insieme ad Elia, protagonista del romanzo, ma questo non c’è stato. Ci sono lotte tra le diverse Firenze, molta magia, ma in certi momenti mi sono arenata. Sarà il periodo che mi rende tutto più faticoso o è mancata la giusta dose di suspence che non mi fa staccare gli occhi da un libro. Comunque il romanzo non l’ho ancora finito e spero vada meglio nelle ultime pagine. La segnalazione la trovate qui.

Infine ho preparato il mio bullet journal e ho voluto omaggiare, con un disegno, un personaggio che amo molto: Holly Hobbie. Mi fa pensare all’estate.

L’ho scoperto tramite le mie figlie che si sono innamorate del cartone.  Hanno visto solo i primi due episodi e proprio oggi ho ordinato il seguito. Iniziamo l’estate in bellezza. Ho anche un carillon che vi mostro in foto, preso alcuni anni fa. Anche i carillon fanno parte della mia fissa per le collezioni.

Per il resto la mie estate ideale prevede tanta lettura, disegni, lavori manuali e relax al mare o in montagna. Spero di riuscire a rilassarmi veramente appena termineranno le riunioni a scuola, causate da decisioni non facili sulla riapertura del prossimo anno scolastico. Vorrei essere carica per quando riprenderemo le lezioni a settembre.

Aspetto come sempre i vostri commenti,

a presto,

15-05-20 WWW Wednesday

Ciao amici,

sono un po’ più presente in questi giorni con il blog, forse perchè sono nella fase creativa e ho bisogno di distrarmi perchè la prossima settima sarà una di quelle super impegnative davanti al pc, con video lezioni e riunioni prima della fine dell’anno scolastico. Sono stanca della didattica a distanza. E’ faticosa e e mi sta causando solo problemi fisici: agli occhi, alla schiena e alla testa. In tutto ciò mi dispiace non riabbracciare molti dei miei alunni.

Una cosa invece che mi ha lasciato l’amaro in bocca è stata l’ordinanza in Sicilia dell’obbligo di portare le mascherine. Io le ho sempre portate quando ero nelle vicinanze di persone, ma portarle tutto il tempo, con nessuno nei dintorni, senza poter respirare e in più con un’allergia che mi soffoca, mi fa salire un nervoso e una sensazione di claustrofobia che non immaginate. Che poi la cosa assurda è che davanti ai bar la gente sta vicina e non porta la mascherina. Boh!!! Ringrazio sempre il governatore della nostra regione per le sue decisioni sempre drastiche a protezione dei cittadini. Oltre ad altre decisioni (dalle alte schiere ) discutibili come non poter vedere ancora i propri cari che stanno molto male (non di coranavirus) e che vivono in altra regione, soprattutto se le regioni sono senza nuovi casi.

Rimango dell’idea che privarci delle libertà non aiuti a stare meglio, anzi ci fa ammalare di più. Dobbiamo comunque essere cauti e fare le cose giuste per il bene nostro e di chi ci sta accanto. Io evito gli assembranti e dovrebbero farlo anche gli altri. Scusate lo sfogo, ma quando ci vo, ci vo….


Le mie letture

Passiamo invece a parlare delle letture che mi stanno aiutando a superare i momenti no di questo periodo, nonostante gli occhi affaticati. 😁

Cosa ho letto?

Assassinio sullOrient Express“di Agatha Christie

Avevo visto da poco il film omonimo del 2017 diretto da Kenneth Branaghcon con un cast fantastico. Lo consiglio assolutamente. Il romanzo è perfetto e anche bizzarro per certi versi. Hercule Poirot, il detective, protagonista creato dalla fantasia di Agatha Christie, è geniale, con una logica e un modo di essere che stupisce. Nonostante avessi visto il film e conoscessii la storia, sono rimasta lo stesso incollata alle pagine del libro fino alla fine. Il mio voto è 5 pinguini lettori.

“DRACONIS MAGISTERIUM” di Claudia Piano

Ho letto “Draconis Magisterium” di Claudia Piano. Una piacevolissima lettura. Mi ha portato in un mondo fantastico. Trovate qui la mia recensione. Il mio voto è di 4 pinguini lettori.

Cosa sto leggendo?

Hania – Il cavaliere della luce” di Silvana De Mari

In poche parole mi ha stregato come la protagonista Hania. Magnifico! Non mi aspettavo un romanzo così. Non riesco a staccarmi dalla lettura. Sono quasi alla fine. Un fantasy da leggere. Consigliatissimo.

Cosa leggerò?

HaniaLa strega muta” di Silvana De Mari

Spero di provare le stesse emozioni che mi sta suscitando il primo volume.


La mia amica Simo del il mondo di simis mi ha consigliato di partecipare a questa rubrica WWW Wednesday tante volte. Non sono assidua, lo so, ma meglio di niente. Di solito partecipo una volta, se va bene, o dopo mesi. Passate anche dal blog di Simo e in altri blog che partecipano a questa rubrica, per conoscere le letture della blogsfera.

A presto,