Archivi categoria: RECAP DI LETTURE

22/06/2023 Recap di me stessa, letture e dintorni…

Immagine presa da Pinterest

Ciao a tutti,

sono stata un po’ assente in quest’ultimo periodo. Maggio – giugno sono due mesi molto impegnativi per chi insegna e la stanchezza accumulata durante tutto l’anno scolastico non aiuta. In più la mia piccolina ha fatto il suo primo saggio di danza al teatro e questo ha contribuito ad aumentare gli impegni quotidiani.

Così invece di partire con una recensione, ho pensato fosse meglio ripartire con la mia rubrica “Recap di me stessa, letture e dintorni”, proprio per fare il punto della situazione e parlarvi un po’ di me.

L’estate ormai è arrivata e io sento già il profumo del mare e il desiderio di buttarmi in acqua, guardare il sole che sparisce all’orizzonte e godermi un po’ di relax leggendo un buon libro . Quest’ultimo weekend ho avuto un primo assaggio, ma ho ancora molto lavoro arretrato e quindi per rilassarmi veramente, devo aspettare un po’.

Detto questo, non ho mai smesso di leggere; per fortuna il blocco del lettore è passato, grazie a dei libri che mi hanno saputo conquistare. Come sapete sono rimaste affascinata e ammaliata da “L’attraversaspecchi” di Christelle Dabos, anche se il finale non mi è piaciuto molto e spero che ci sia un seguito (trovate la recensione del primo qui).

Ho iniziato la saga “Blackwater” di Michael McDowell che sto ancora leggendo e di cui spero di parlarvi presto. Sono ormai ai capitoli finali. È una bella saga: i personaggi sanno emozionare; i libri sono stati pubblicati a poche settimane l’uno dall’altro; c’è un mistero dietro Elinor, donna misteriosa e carismatica che si svela piano piano; si parla di famiglia, dove ogni personaggio è diverso dall’altro. Tanti fattori che hanno contribuito al suo successo. Dimenticavo…le copertine sono fantastiche e non puoi non notarle negli scaffali della libreria.

Per il resto ho visto al cinema “La Sirenetta”. Mi è piaciuto tantissimo, diverso sotto alcuni punti di vista dal cartone, ma canzoni e trama non cambiano. Sono state due ore di evasione dalla realtà.

Ho visto solo una serie tv: “Citadel”. I protagonisti sono Mason Kane e Nadia Sinh, due spie appartenenti a Citadel, una società segreta. La serie ricorda “Mission Impossible” e “The Bourne identity”, anche se il livello è molto lontano da questi. Non ho ancora capito se mi piace. Sicuramente il personaggio maschile si fa guardare.

Ho iniziato anche la collezione Manga Super robot. Ad ora ho acquistato i primi due manga Mazinger Z 1 e Mazinger Z 2 (di Go Nagai) che mi hanno riportato indietro nel tempo.

Per ciò che riguarda la scrittura invece, posso dire che è ferma, immobile ad attendere che ricominci a dare vita ai personaggi della mia storia.

Concludo qui, sperando di non avervi annoiato.

Vi auguro un’estate ricca di belle letture e vi aspetto come sempre nei commenti,

a presto,

la vostra blogger Lucia.

Le immagini sul sito sono tratte da internet e costituite da materiale largamente diffuso. Qualora il loro uso fosse soggetto a diritto d’autore, provvederò alla loro pronta rimozione in seguito alla segnalazione via email.

01-09-2022 Recap di me stessa, letture e dintorni…

Ciao amici,

eccomi dopo un breve periodo di assenza. Il blog è andato in vacanza, ma anche io ho preso una vacanza dai social. Posso dire che non ho sentito per niente la mancanza e ho anche pensato di lasciar perdere con tutto… Ma dopo aver riflettuto, ho pensato che alla fine se prendo tutto con più leggerezza e scrivo quando posso e senza impegni, è un modo per distrarmi e continuare a far parte di un mondo che tirando le somme mi ha dato tanto, mi ha dato la sicurezza che mi mancava nella scrittura, mi ha fatto conoscere il mondo dell’editoria e soprattutto mi ha fatto conoscere delle persone con cui si è creata anche una bella amicizia. Quindi rieccomi… Facciamo un altro tentativo.

RECAP DI ME STESSA

Ma cosa ho fatto in questi mesi estivi? Finalmente ho viaggiato. Ho lasciato la mia isola che molte volte mi sta stretta. Gli ultimi anni, causa Covid, mi sono sentita un po’ prigioniera e la paura di essere contagiata mi ha come paralizzata.

Il covid l’ho preso anche io, ma poi ho fatto le valigie e con le mie figlie sono andata a trovare le mie sorelle che vivono in Piemonte. Un salto anche a Milano non poteva mancare: città che amo molto.

I primi di Agosto sono stata in Francia. Abbiamo visitato Tolosa e dintorni. La Francia è bellissima e anche se per motivi di salute non abbiamo potuto rispettare la tabella di marcia, è stato comunque un modo per cambiare aria e visitare luoghi nuovi.

Piazza del Campidoglio – Tolosa _Francia

Poi il 23 agosto si è sposata la mia sorellina. Emozione a mille. Matrimonio bellissimo!

Dopo la fatica dei preparativi che mi hanno e ci hanno stremato, la giornata del matrimonio è riuscita alla grande e abbiamo tutti gioito per gli sposi. A Marco e Licia auguro tanta serenità e amore. Vi voglio bene. ❤

Scene da un matrimonio – Marco & Licia

RECAP DI LETTURA

Ma passiamo alle letture. Ho letto pochissimo e questo non è da me. Avevo forse bisogno di staccare anche dalle letture o non ho trovato un libro che mi invogliasse a leggere.

Ho letto il prequel di Hunger Games: “La ballata dell’usignolo e il serpente” di Suzanne Collins. Avevo acquistato questo romanzo un anno fa e mi aspettavo qualcosa di diverso. Premetto che avevo letto pochissime recensioni dopo la sua uscita, ma le avevo rimosse. Non so se scriverò la recensione, ma in poche parole non mi è piaciuto granché. Libro noioso e privo di emozioni, se non negli ultimissimi capitoli. L’unica nota di merito è che si parla della nascita degli Hunger Games e della loro evoluzione. Il protagonista di questo romanzo é un giovane Coriolanus Snow, anni prima di diventare il tirannico presidente di Panem: antipatico, viscido, lunatico e soprattutto calcolatore. Perciò, se non volete sprecare il vostro tempo, vi consiglio di non leggerlo, tranne se siete troppo curiosi di approfondire gli Hinger Games, anche perché nel novembre 2023 dovrebbe uscire il film ispirato a questo romanzo. Rachel Zegler sarà Lucy Grey Baird, altra protagonista del romanzo e Tom Blyth interpreterà Coriolanus Snow. Di seguito un’immagine tratta dal film.

Invece un romanzo che vale la pena di leggere o ascoltare, come sto facendo io, è “I leoni di Sicilia” di Stefania Auci: bellissimo.

Sono stata sempre curiosa di conoscere la storia dei Florio e questo romanzo mi sta dando la possibilità di farlo. Sono però ai primi cinque capitoli, ma posso dire che ne vale la pena. A leggere é l’attore Ninni Bruschetta che riesce a cogliere con maestria le sfaccettature dei vari personaggi che si susseguono nella storia.

E DINTORNI…

Parliamo sempre di libri, ma questa volta di scrittura.

Massimo Valentini, mio fratello di scrittura e autore de “Il sogno di Nova” sta scrivendo un romanzo che parla di una storia d’amore tra un italiano e una ragazza giappo/coreana. Il romanzo si intitola “Sotto la luna di Osaka” e uscirà prima in Giappone nel 2023 e poi in Italia. Sarà ambientato a Osaka, così come si evince dal titolo, e di questa città si descriveranno i suoi usi e costumi, le sue leggende e ambientazioni. Sarà un vero romanzo, non solo una graphic novel.

Osaka – Giappone

Perché vi parlo di questo romanzo non ancora pubblicato?

Massimo mi ha fatto l’onore di rendermi partecipe del suo romanzo, diventando uno dei personaggi della storia. Di questo lo ringrazio tantissimo. Infatti tutti i personaggi, compresi i protagonisti, sono reali.

In bocca a lupo carissimo amico!

Solitamente a conclusione di questa rubrica vi parlo di film o serie tv. A parte i film e le serie tv Marvel che a mio parere stanno perdendo colpi, ho visto un film che mi ha colpito molto: “Proxima” di Alice Winocour. Forse per la mia passione per lo spazio o forse perchéil mio sogno da bambina era di diventare astronauta. A volte certe scelte si scontrano con la realtà e non è facile seguire i propri sogni. La protagonista Sarah, interpretata dalla bellissima Eva Green, sogna di viaggiare nello spazio e finalmente ha la possibilità di farlo. Farà parte dell’equipaggio che andrà su Marte. Ma la sua scelta di partire si scontrerà con l’essere donna e soprattutto l’essere madre di una bimba di otto anni, Stella. La lontananza non sarà facile da sopportare per entrambe. Mi sono sentita parte di questa storia. Quante rinunce ho fatto per seguire le mie figlie. A volte gli impegni familiari sono così tanti che non mi permettono di respirare, di lasciarmi lo spazio di cui ho bisogno. Motivo per cui ho pensato più volte di lasciare la vita da blogger.

Per oggi è tutto. Ho voluto riprendere con il blog attraverso questa mia rubrica che in fondo è una sorta di resoconto di ciò che ho fatto. Non ho messo i buoni propositivi per l’anno, che per me inizia a settembre, come faccio di solito; non ho programmi, a parte migliorare il mio inglese che è peggiorato tantissimo, ma sono pronta a ricominciare. Adesso non mi resta che salutarvi.

A presto,

la vostra blogger Lucia


Alcune immagini sono prese da internet. Tutti i diritti riservati agli autori.