Archivi tag: recap di letture

02/07/2024 Recap di me stessa, letture e dintorni…

Ciao a tutti,

sono sparita da un po’, se non apparizioni sporadiche, ma gli impegni e la fatica di questo ultimo periodo non mi hanno permesso di dedicarmi alla scrittura, al blog e ai social in generale. Non ho avuto proprio la testa. Sono un’insegnante, ma anche un’ingegnere che vorrebbe provare a mettersi di nuovo in gioco, mi piace scrivere, sono una mamma di un’adolescente e di una bambina che fa mille cose e vuole sempre attenzioni e sono una moglie. Diciamo che una donna che lavora e ha famiglia, ad un certo punto della vita la stanchezza prende il sopravvento e vuoi o non vuoi, devi rinunciare a qualcosa. Il problema è sempre la società che inculca nella donna il ruolo della tuttofare e questo non va bene. Anche se vorrei che le cose fossero diverse e provo io stessa a cambiarle, il cambiamento è lento, ancora troppo lento.

Quest’anno poi i problemi fisici, mi hanno buttato molto giù, ma per fortuna adesso va meglio e la nota positiva è che da aprile ho ripreso ad andare in palestra. Anche se trovare un’ora o due alla settimana per andare ad allenarsi è stata ed è cosa ardua, ma è un impegno che non deve mancare, perché mi fa stare bene. Fare attività fisica è importantissimo.

Ma adesso passiamo a quello che vi porta da queste parti: i libri. Non li ho abbandonati! Sono la mia fuga dal mondo, la mia evasione, il mio momento di pausa.

Oltre a leggere, ho ascoltato. Gli audiolibri mi accompagnano mentre guido, sono in palestra e faccio le pulizie. Mi tengono compagnia e mi rilassano.

La sera e nei weekend invece leggo ed è il mio momento. Siamo io e le pagine del libro, con le lettere che formano parole e poi frasi e infine formano le immagini nella mia testa.

Ho ascoltato ben due libri Sophie Kinsella.

“Sono Esaurita”

“La famiglia prima di tutto”

Sono stati due libri divertenti, anche se ho trovato una Sophie Kinsella diversa rispetto ai suoi scritti iniziali. Le storie sono carine, ma anche troppo scontate. Dei due, mi è piaciuto di più “La famiglia prima di tutto” perché la protagonista è una ragazza sempre pronta ad aiutare gli altri ma che riesce alla fine ad aiutare se stessa.

“La trilogia di New York” di Paul Auster.

Tre detective-stories eccentriche e avvincenti in cui Paul Auster inventa una sua New York fantastica, un «nessun luogo» in cui ciascuno può ritrovarsi e perdersi all’infinito. Pubblicati per la prima volta tra il 1985 e il 1987, i tre romanzi Città di vetro, Fantasmi, La stanza chiusa, che compongono Trilogia di New York, sono diventati classici della letteratura americana contemporanea...

Non so se ne parlerò prossimamente, ma mi aspettavo molto di più e i finali aperti non li sopporto.

“Sto leggendo “Oscuri Talenti”, un fantasy particolare ambientato nella Londra Vittoriana.

Ho però momentaneamente interrotto la lettura perché mi è arrivato un libro dalla Fanucci di cui avevo bisogno.

Il libro in questione è “Dark Matter”.

Un romanzo che si fa leggere. Parla di mondi paralleli, meccanica quantistica e di come una scelta può cambiare il corso della vita di un individuo. Ne parlerò sicuramente nel blog.

Per concludere, continua il mio lavoro di Beta Reader per l’autore Massimo valentini.

Abbiamo costituito un piccolo gruppo “I guardiani dei libri” in cui io e altri lettori ci confrontiamo su libri ed estratti mandati da Massimo. Ci stiamo iniziando a conoscere e ad ora, nonostante siamo tutti impegnatissimi, portiamo avanti con piacere il nostro compito.

È la prima volta per me e sono veramente entusiasta di essere stata scelta.

A presto,

la vostra blogger Lucia.

Se vi va, lasciate un commento.

(04/09/2023) Settembre, si ricomincia 2023 “Recap di me stessa, letture e dintorni…

Ciao a tutti,

settembre è il mese del ricominciare. In primis ricominciare con i buoni propositi che come sempre la maggior parte vanno a monte; ricominciare a lavorare, soprattutto per chi come me lavora a scuola; ricominciare ad andare in palestra; ricominciare a correre dietro alle attività dei figli, per chi li ha ancora piccoli o adolescenti e ricominciare con il blog. Quest’ultimo è sempre un riprendere piano piano, e chiedersi ogni volta se ne vale la pena continuare, considerando: i social pieni di opinionisti vari, il tempo che ci vuole a preparare gli articoli, gestire il blog in ogni suo aspetto, il mio lavoro, le bimbe da seguire e la voglia di abbandonare che è sempre più forte. Poi però dico a me stessa che qualche soddisfazione l’ho avuta e che se non mi va più ad un certo punto mollo tutto…prima o poi capiterà.

Le mie vacanze

Quest’estate a parte andare al mare quando è capitata l’occasione, io e la mia famiglia abbiamo passato qualche giorno di luglio ad Ustica: una bellissima isola, un luogo incantato dove mi sono rilassata tantissimo.

Ad agosto invece siamo stati a Parigi. Non è stata la prima volta che la visitavo, ma ogni volta è come la prima volta, me ne innamoro: è bellissima, un gioiello di città. Poi abbiamo fatto tappa a Disneyland e come era prevedibile, eravamo fuori dal mondo. Tutto curato, perfetto, un mondo di sogni. Le bimbe felicissime, ma anche la mamma non è stata da meno.

Vi mostro alcuni scatti delle mie vacanze a Parigi.

Letture

Agosto non è stato tutto rosa e fiori, qualche malanno che mi porto ancora dietro mi ha tenuto compagnia ed è ancora con me. Sono stata veramente giù e questo mi ha rallentato in molte cose. Di contro lo stare a riposo mi ha permesso di leggere molto e completare alcune letture.

Durante il mio rientro in aereo da Parigi ho trovato questo libro: Les Enquêtes de Julie -Le Castel coupe-jarret.

È un romanzo poliziesco che fa parte di una serie di sette libri. Questo è il quarto. Chissà se chi l’ha perso, vedrà questo post per caso e capirà che è il suo libro. Intanto è capitato proprio di trovarlo nel mio posto. Io che sono un’amante di libri. Che coincidenza! 😊

Proverò a leggerlo anche se in francese.


Per il resto sto finendo di leggere “Gens Arcana” di Cecilia Randall. La trama è bella, ma la prima parte è stata troppo descrittiva. Sono abituata a leggere libri voluminosi, ma ultimamente mi annoio facilmente, quando le descrizioni sono eccessive.

Chi domina gli elementi può sovvertire l’ordine del mondo. Solo il primo tra gli Arcani può fermarlo.

“Il sigillo s’illuminò, un simbolo dopo l’altro. Fuoco, aria, acqua, terra…Valiano sentì il braccio sinistro trasformarsi in brace pulsante all’unisono con il cuore. Il dolore era scomparso. Era rimasto il calore, e con esso la luce. Soprattutto la luce. «Chiamo il fuoco alla battaglia» disse Valiano.”

Valiano de’ Nieri è un fuggiasco, braccato da nemici umani e sovrumani. Ha rifiutato la primogenitura che l’avrebbe messo a capo della “gens Arcana”, la stirpe segreta padrona della “quinta essentia”, l’etere, il quinto elemento della natura che consente di dominare gli altri quattro – aria, acqua, terra e fuoco – e governare così un potere sconfinato.


Ho letto anche “Qui, solo qui” di Christelle Dabos e presto pubblicherò la recensione.

Una scuola piena di misteri, un club supersegreto, un’oscura, terribile minaccia. Dove? Qui, solo Qui.

È il primo giorno di scuola, il primo di un nuovo inizio. Iris si guarda attorno, orfana della sorella più grande che adesso la ignora e non la vuole più tenere per mano. Osserva e vede le minacce nascoste dentro le mura dell’edificio scolastico, le vere regole che reggono il “gioco” dentro l’istituzione, tra i ragazzi. E decide che terrà duro qualsiasi cosa accada. Ma cosa avviene in realtà dentro la scuola? Impronte di scarpe sui soffitti come se qualcuno camminasse a testa in giù, banchi che si spostano da soli, il Club Ultrasegreto che raccoglie alcuni allievi alla ricerca di una sostanza misteriosa che provoca le stranezze della scuola e poi…


Tra le mie nuove letture c’è “Una ragazza di altri tempi” il nuovo libro di Felicia Kinsley che uscirà il 5 settembre. Ho iniziato, infatti, una nuova collaborazione con la Newton Compton e così non potevo farmi sfuggire questa nuova attesissima uscita. L’ebook mi è arrivato in anteprima.

Dall’autrice del bestseller Due cuori in affitto
A chi non piacerebbe vivere nella Londra di inizio ’800, tra balli, feste e inviti a corte? Di certo lo vorrebbe Rebecca Sheridan, perché a lei il ventunesimo secolo va stretto: vita frenetica, zero spazio personale e gli uomini… possibile che nessuno sappia corteggiare una ragazza?
Brillante studentessa di Egittologia e appassionata lettrice di romance Regency, Rebecca ama partecipare alle rievocazioni storiche in costume e, proprio durante una di queste, accade qualcosa di inspiegabile: si ritrova sbalzata nella Londra del 1816. Superato lo shock iniziale, realizza di avere un’opportunità unica: essere la debuttante più contesa dagli scapoli dell’alta società, tra tè, balli e passeggiate a Hyde Park…

Dintorni

Nel blog usciranno nuovi articoli e nuove recensioni che riguardano la fantascienza; Continuerà la rubrica “La scrittura e i suoi generi letterari” e mi affiancherà il mio amico Massimo Valentini, autore de “Il sogno di Nova“. Un divulgatore, uno scrittore, un giornalista freelance, ma soprattutto un caro amico con cui mi confronto spesso su aspetti del mondo dell’editoria e della scrittura.

Ho detto che volevo mollare, ed eccomi di nuovo ad organizzare e programmare articoli, rubriche e recensioni.

Prima di concludere, aggiungo che a seguito dei fatti accaduti ultimamente nella città dove vivo e non solo:

“Il mio Blog è e sarà sempre CONTRO OGNI FORMA DI VIOLENZA“.

Ci vediamo presto,

la vostra blogger Lucia.

Se il blog vi piace e volete ricevere gli articoli direttamente nella vostra email, potete scrivervi alla newsletters. Cliccate “ISCRIVITI” nella barra laterale e seguite la procedura.

Potete anche seguirmi sui social. Di seguito i link:

https://www.instagram.com/luciacreatori/

https://www.facebook.com/creatoridimondi.net/

Alcune immagini sono prese da internet e costituite da materiale largamente diffuso. Qualora il loro uso fosse soggetto a diritto d’autore, provvederò alla loro pronta rimozione in seguito alla segnalazione via email.