“Scaccianeve” di Paolo Fumagalli segnalazione

07 Settembre 2017 Segnalazione

“Scaccianeve” di Paolo Fumagalli

Oggi nel mio blog trovate la segnalazione di Scaccianeve, un fantasy di Paolo Fumagalli.

Sinossi- Da secoli il principato di Barga rappresenta la più importante difesa per proteggere i Regni Centrali dagli attacchi delle tribù provenienti dal deserto. Ma il valore e l’abilità in combattimento rischiano di non essere sufficienti per vincere quando un esercito di invasori riesce a farsi accompagnare dalla potenza distruttiva del calore che arroventa la sua terra di origine, avvantaggiandosi così nelle battaglie e mettendo in difficoltà i soldati del principe Krad. Mentre l’ambiente inizia a inaridirsi e a morire, toccherà alla stravagante principessina Corvina scoprire quali forze soprannaturali sono coinvolte in questo assalto tanto devastante quanto misterioso e trovare un modo per ribaltare le sorti del conflitto. Per riuscire nella difficile impresa potrà contare non solo sulla propria capacità di comunicare con i defunti e di compiere incantesimi grazie alla forza della fantasia, ma anche sull’aiuto di un giovane guerriero innamorato di lei e di un gatto magico. Tra fantasmi umani, spiriti di druidi, esorcisti dilettanti, spie nemiche, pupazzi animati e altre creature bizzarre, Corvina inizierà una ricerca piena di sorprese che la porterà fino nelle dimensioni incantate in cui vivono le regine che controllano il potere delle stagioni…

Prezzo: 16,00 € cartaceo, 6,99 € ebook (ma su diversi siti come Amazon e Mondadori si trova scontato a 1,49 €)
Pagine: 392
Editore: Bibliotheka Edizioni

Link d’acquisto qui

Un romanzo fantasy adatto sia agli adulti che ai ragazzi, che avvince il lettore grazie al racconto di un’avventura originale e ricca di colpi di scena e che attraverso una storia emozionante riflette su temi importanti come la forza dell’immaginazione, l’amore per la lettura e il sapere, il diritto di essere unici e diversi, il legame con la natura e il rispetto per il mondo in cui viviamo.

Qualche curiosità….

Cosa rappresenta per l’autore questo romanzo?
È un tentativo di scrivere un fantasy classico, con molti degli elementi che un appassionato si aspetta di trovare, e di fare al tempo stesso qualcosa di originale e innovativo. Mi piace molto il modo in cui vengono presentati la magia e gli elementi soprannaturali, il fatto che siano legati al potere dell’immaginazione, all’amore per i libri e per la lettura, al desiderio di conoscere meglio il nostro mondo e di rispettare e proteggere la natura. Il mio primo interesse era raccontare una storia piena di avventure e sorprese, che coinvolgesse i lettori, ma sono contento di essere riuscito a inserire anche tanti messaggi che giudico importanti, che potrebbero far sentire meno sole persone spesso considerate un po’ strane a causa del loro amore per i voli di fantasia e per la tendenza a guardare il mondo da un punto di vista molto particolare.

Da quale idea è nata la storia di “Scaccianeve”?
All’inizio c’è stato un semplice desiderio: scrivere un fantasy con protagonista un condottiero spietato, un principe al comando di una schiera di creature tenebrose. Questo mi ha fatto pensare a Vlad l’Impalatore, non come figura leggendaria e legata ai vampiri ma come personaggio storico, veramente esistito. Ma non volevo parlare del conflitto tra europei e turchi, appiattire il discorso a una guerra di religione o di razza, cose di cui il mondo è tristemente già troppo pieno. Per fortuna la mia fantasia mi è venuta in soccorso con quella che poi sarebbe diventata l’idea principale del romanzo: raccontare il contrasto tra un regno caratterizzato da montagne e foreste e un ambiente desertico che tenta di invaderlo, tra qualcuno che cerca di difendere la natura e invece qualcun altro che cerca di manipolarla e distruggerla per avidità e interesse. Da qui è giunta la decisione di trasformare la guerra tra due eserciti umani in uno scontro che coinvolge anche creature fatate che rappresentano il potere delle stagioni e dunque il contrasto tra il freddo e il caldo e i fenomeni atmosferici e climatici.

Poi ovviamente ho aggiunto molte altre cose, come l’approfondimento della dimensione umana del principe Krad, il suo rapporto con la figlia Corvina, la decisione di rendere la principessina la vera protagonista del libro e di tratteggiarla come un’adolescente amante dei misteri, della magia e dei libri, la sua ricerca di un modo per rimanere fedele a se stessa e contemporaneamente imparare ad aiutare gli altri e a farsi aiutare da loro… Ma tutte queste cose è giusto scoprirle leggendo il romanzo, non voglio rivelare troppo e rovinare le sorprese.

Biografia: Paolo Fumagalli è nato nel 1981 e fin da bambino ha dimostrato un grande interesse per la letteratura. La sua passione lo ha portato a laurearsi in Lettere, con una tesi sull’uso simbolico dei colori nelle poesie giovanili di Aldo Palazzeschi, e soprattutto lo ha spinto a dedicarsi alla scrittura di opere narrative. Nel corso degli anni ha scritto romanzi e racconti, diversi fra loro per generi di appartenenza e atmosfere, ma tutti accomunati dall’intento di far riflettere senza annoiare, poiché il suo primo obiettivo come autore è coinvolgere il lettore nel puro piacere di sentirsi raccontare una storia. Nei suoi testi inoltre si rivela spesso il fascino provato nei confronti del patrimonio folkloristico e leggendario, uno dei suoi più grandi amori insieme al cinema e alla musica.

Nel 2012 ha pubblicato in e-book una raccolta di racconti fantastici, intitolata La pietra filosofale, per la casa editrice Meligrana.

Nel 2013 ha pubblicato un romanzo fantasy con elementi umoristici, intitolato Fuoco e veleno, per la casa editrice David and Matthaus.

Nel 2014 è stato tra i vincitori della selezione per racconti fantasy organizzata dalla casa editrice I doni delle muse, con conseguente pubblicazione di un racconto nell’antologia di autori vari Fate – Storie di terra, fuoco, acqua e vento.

Nel 2015 è stato tra i vincitori della selezione per racconti fantastici organizzata dalla casa editrice Limana Umanita, con conseguente pubblicazione di un racconto nell’antologia di autori vari I mondi del fantasy V.

Nel 2015 è stato tra i vincitori della selezione per racconti horror e steampunk ispirati alle opere di H. P. Lovecraft organizzata dalla casa editrice Dunwich Edizioni, e quindi un suo racconto è stato inserito nell’antologia di autori vari Ritorno a Dunwich 2, pubblicata ad aprile 2016.
Nel 2016 ha pubblicato una raccolta di racconti fantastici, intitolata Foglie morte, per la casa editrice Valletta.

Pagina facebook dell’autore https://www.facebook.com/paolofumagalliautore/

Buona lettura,

Lucia M.

 

 

Lascia un commento