21 maggio 2021 Segnalazione “Florentia” di Francesca A. Vanni

Ciao amici,

piano piano stiamo tornando alla normalità. Ieri ho anche ripreso le mie lezioni strong di fitness al parco, con il gruppo con cui mi alleno da alcuni anni. Ho una coach formidabile e meravigliosa. Dopo la sua lezione di un’ora e mezza, mi sentivo energica come non mi succedeva da un po’. Stare in compagnia e prendersi cura di se stessi e del proprio corpo, aiuta a risollevare lo spirito e in questo periodo serve tantissimo.

Ma parliamo di libri, oggi vi presento il nuovo romanzo di Francesca A. Vanni: Florentia. Che ne dite di scoprirlo insieme?

“Florentia” di Francesca A. Vanni


TITOLO: Florentia
AUTORE: Francesca A. Vanni
GENERE: Romanzo storico
CASA EDITRICE: StreetLib Selfpublishing
In vendita nei negozi
StreetLib Stores, Kobo, IBS, Feltrinelli,
Libreria Universitaria, Unilibro, Bookrepublic e tanti altri ancora!

TRAMA

È mezzanotte in Piazza della Signoria.
Un uomo e una donna si incontrano, all’ombra del Palazzo Vecchio e al cospetto delle silenziose statue della Loggia, per leggere un misterioso libro…
Dieci storie per dieci fra le più note personalità che hanno contribuito a rendere celebre il nome di Firenze.
Francesca A. Vanni rende omaggio con la sua penna a una delle città più belle del mondo.
Immergetevi nelle magiche atmosfere di quest’opera, lasciatevi incantare dalla fantasia dell’autrice ed emozionatevi nel riscoprire le meraviglie della splendida e immortale Firenze.

ESTRATTO

Le campane di Santa Maria del Fiore annunciarono con aria grave e solenne il sopraggiungere della mezzanotte.
Dodici cupi rintocchi riecheggiarono distintamente per le vie di Firenze, rischiarate in parte dalle luci artificiali dei lampioni oppure dai fari abbaglianti di qualche auto solitaria che sfrecciava diretta verso mete ignote.
Gli sguardi marmorei delle centenarie statue che abbellivano la Loggia di Piazza della Signoria si posarono ammirati e curiosi su un uomo nerovestito che avanzava con passo lento e misurato verso un tavolino di cristallo apparso dal nulla al centro del grande spiazzo deserto, finemente abbellito da una tovaglia ricamata di lino bianco.
Sopra di esso c’erano una bottiglia colma di vino rosso e due calici di fine cristallo.
Lo sconosciuto non dimostrava più di quarant’anni, il viso affilato era ingentilito da profondi e attenti occhi scuri, mentre le labbra piene erano atteggiate in un sorriso enigmatico.
Lisci capelli di un caldo castano sfioravano le ampie spalle, mettendo in risalto il bel volto.
Nella mano sinistra stringeva un libro senza titolo, rilegato in pelle rossa.
L’uomo si accomodò al tavolino, riservando per un lungo momento uno sguardo indecifrabile al colosso del David, uno dei silenziosi guardiani che difendevano il vecchio palazzo della Repubblica Fiorentina.
Ammirare quel muscoli scolpiti nel marmo con mano sapiente, così simili al vero da sembrare pronti a scattare, gli procurava ogni volta una profonda emozione.
Tutta Firenze per lui, a dire il vero, era sempre una continua fonte di sentimenti contrastanti e intensi.
Aveva dato e fatto l’impossibile per quella città bella, esigente e crudele come la più passionale delle donne e mai se ne era pentito.
Lo avrebbe rifatto, se soltanto ne avesse avuto ancora l’occasione.
Ma la vita, come la giovinezza, fuggiva sempre troppo in fretta.

L’AUTRICE

Francesca A. Vanni è lo pseudonimo di Marta B. nata in provincia di Milano nel 1984.
Laureata in Scienze della Formazione ha impiegato gran parte del suo tempo nello studio della Storia, in particolar modo quella relativa all’antica Roma, e della Cinematografia soprattutto nell’ambito della fantascienza.
A una delle sue più grandi passioni, la saga di Star Wars, ha dedicato la Tesi di Laurea Triennale “Dal cinema alla realtà: l’inarrestabile evoluzione della tecnologia nella saga di Star Wars.” (anno 2006).
All’attività della scrittura affianca anche quella delle traduzioni.

CONTATTI

www.francescaavanniautrice.it

Per oggi è tutto.

A presto,

2 pensieri su “21 maggio 2021 Segnalazione “Florentia” di Francesca A. Vanni

Lascia un commento