Le mie recensioni

Le mie recensioni

18/02/2018 “1984” di George Orwell

Costo ebook euro 7,99

Costo copertina flessibile euro 14,00

Editore Mondadori

Collana: Oscar moderni

pag 333

Link d’acquisto qui

Sinossi

L’azione si svolge in un futuro prossimo del mondo (l’anno 1984) in cui il potere si concentra in tre immensi superstati: Oceania, Eurasia ed Estasia. Al vertice del potere politico in Oceania c’è il Grande Fratello, onnisciente e infallibile, che nessuno ha visto di persona ma di cui ovunque sono visibili grandi manifesti. Il Ministero della Verità, nel quale lavora il personaggio principale, Smith, ha il compito di censurare libri e giornali non in linea con la politica ufficiale, di alterare la storia e di ridurre le possibilità espressive della lingua. Per quanto sia tenuto sotto controllo da telecamere, Smith comincia a condurre un’esistenza “sovversiva”. Scritto nel 1949, il libro è considerato una delle più lucide rappresentazioni del totalitarismo.

La mia recensione

“1984” un libro da leggere assolutamente. Di solito non inizio così una recensione, ma quando si finisce di leggere un libro assolutamente perfetto, scritto da un autore più di mezzo secolo fa, attuale e che fa riflettere, non posso che dire: “da leggere”.

Il protagonista è Winston Smith , un uomo di 39 anni con un’ ulcera varicosa alla caviglia destra, che vive in una società dove la liberta di pensiero e di opinione è bandita…continua a leggere

15/0272018 Cocopa. I vulcani di ghiaccio  di Giorgio Martignoni

Quando a governare sono i sogni dei bambini…

 

Costo cartaceo euro12.90

Costo ebook euro 4,99

Pag 208

Link d’acquisto qui

Editore Fanucci

Data di pubblicazione 17 gennaio 2018

 

 

Sinossi

Yeyewata è un piccolo villaggio di palafitte dove vive una libera comunità di bambini che si autogoverna con i propri sogni e dove non esiste la proprietà ma tutto viene condiviso. Qui i sogni godono di una tale importanza da essere utilizzati per trovare risposte ai problemi della vita quotidiana. Al compimento dei dieci anni, infatti, ogni membro della comunità deve raccontare il proprio sogno per inserirlo nel grande Libro. Ma quando arriva il suo turno, Cocopa ha da raccontare solo incubi. E per evitare di rovinare l’equilibrio dell’intera tribù, il giovane decide di intraprendere un lungo e avventuroso viaggio alla ricerca dei suoi peggiori incubi e paure per poterli finalmente affrontare…

La mia recensione

Cocopa– I vulcani di ghiaccio è un libro divertente, simpatico che insegna a grandi e adulti tante cose.

Primo fra tutti il raggiungimento dei propri obiettivi senza mai mollare nonostante le difficoltà e nonostante nessuno creda a quello che dici.

Poi saper condividere i propri beni  e  aiutare gli amici, perché Cocopa, un bambino di dieci anni che vive in un villaggio un po’ speciale,  nonostante sia un po’ folle nel voler sconfiggere i propri incubi, viene aiutato senza remore da un gruppetto di amici fino alla fine del viaggio….CONTINUA A LEGGERE

03/012/2018 SteamBros Investigations: L’armonia dell’imperfetto

di Alastor Maverick  L.A. Mely 

Autori: Alastor Maverick e L.A. Mely 

Genere: Steampunk/Giallo

Costo ebook: 2,99 euro

Costo cartaceo: 14,90 euro (Costo Amazon 12,67)

Collana: Dark Zone

Pag 150

Link d’acquisto qui

 

Sinossi

Il mondo è dominato dalla meraviglia dei motori a vapore e delle macchine elettriche. La gloria e il lusso appartengono ai ricchi e ai potenti che lasciano le classi meno abbienti a vivere nella miseria. In questo miasma di fumo e carbone emergono le menti più brillanti, siano esse volte al crimine o alla giustizia. Nicholas e Melinda Hoyt sono due investigatori privati, schierati al servizio della giustizia, fondatori dell’agenzia “Hoyt Brothers Investigations”. Quando un apparente caso di suicidio porta a galla frammenti del loro passato, solo una grande dose di fortuna, intelligenza e vapore potrà far emergere la verità e salvargli al vita.

La mia recensione

I protagonisti sono i due fratelli Hoyt:  Melinda e Nicolas. Due personaggi molto diversi tra loro: lei impetusosa, arrogante e antipatica, lui razionale, sensibile e affascinante. Quando erano piccoli hanno perso la sorella maggiore. Non perché sia morta:  Emma Hoyt è sparita. Nessuno sa che fine abbia fatto. Questo trauma li segnerà per tutta la vita, soprattutto a Melinda che non sopporta nessuno, che vive come un maschio e che perde le staffe facilmente.  Saranno affidati allo zio, un bibliotecario, con loro molto amorevole, ma che per certi versi caratterialmente simile  alla nipote: attendo, scrupoloso e irruento. Il lavoro in biblioteca e  la conoscenza assimilata leggendo pagine e pagine di libri,  li ha portati a farsi tante domande e a capire che solo loro potevano scoprire che cosa fosse accaduto alla loro amata sorella. Così decidono di aprire una agenzia investigativa: la SteamBros  Investigations  che tradotto letteralamente significa le investigazioni dei Fratelli Vapore….continua a leggere

26/01/2018 La belle sauvage – Il libro della polvere di Philip Pullman

 

Editore Salani

Pag 476

Costo copertina rigida 18,00 euro

Costo ebook 11,90 euro

Link d’acquisto qui

Età di lettura: da 12 anni.

 

 

Sinossi

Malcolm Polstead ha undici anni, è curioso e diligente, di giorno va a scuola, di sera aiuta i genitori alla locanda sul fiume e fa qualche commissione per le suore del convento vicino. La sua vita scorre tranquilla, gli amici non gli mancano, si diverte con Asta, il suo daimon, soprattutto quando vanno in canoa, sulla Belle Sauvage. Fino al giorno in cui alla locanda arrivano tre misteriosi personaggi e finché alle suore non è affidata una bambina di pochi mesi, che Malcolm dovrà proteggere da un grave pericolo e alla quale sente di essere profondamente legato. È Lyra. Insieme a lei affronterà una sfida mortale e un viaggio che lo cambierà per sempre… Età di lettura: da 12 anni.

 

La mia recensione

Ho iniziato a leggere questo libro piena di aspettative. Ho amato tanto la trilogia “Queste oscure materie” scritta da Philip Pullman  e l’attesa di un suo nuovo lavoro era tanta. Finalmente eccomi a condividere con voi le mie emozioni.

La belle Sauvage è la canoa del protagonista Malcom Polstead, un ragazzo di undici anni, molto curioso, responsabile, con una spiccata intelligenza e un coraggio da invidiare a qualsiasi ragazzino della sua età. La mattina va a scuola e la sera aiuta i suoi genitori alla locanda “Il Trout”  vicino alle sponde del Tamigi.  Vive con un daimon, Astra, una sorta di animale da compagnia, ma in realtà è Malcom stesso, la sua anima, la sua  coscienza fisica. Ogni essere umano nel mondo creato da Pullman ha un daimon, che lo segue dovunque e da cui non può assolutamente separarsi. Il daimon è di sesso opposto a quello della persona che lo possiede e nei bambini può assumere le sembianze di qualsiasi animale, ma quando si diventa adulti questa possibilità scompare e il daimon assume la sembianza dell’animale  più simile all’individuo a cui sta accanto. Guardando un daimon nel suo aspetto finale puoi vedere a volte chi è realmente la persona che ti sta davanti…..continua a leggere

15/01/2018 “New York 2140” di Kim Stanley Robinson

Copertina flessibile: 662 pagine

Formato ebook: 7,99 euro

Copertina flessibile : 22,00 euro

Link d’acquisto qui

Editore: Fanucci

 

Sinossi

Il livello delle acque del mare si è alzato, sommergendo improvvisamente l’intera città di New York. Ogni strada si è trasformata in un canale, ogni grattacielo in un’isola a sé stante. Ma per i residenti di un edificio di Madison Square, la New York del 2140 è ben lontana dall’essere una metropoli isolata e perduta, e tutto sembra procedere esattamente come prima del disastro climatico. Il commerciante riesce a trovare occasioni dove tutti gli altri vedono solo problemi; per il detective il lavoro sembra non mancare mai; la star di internet continua ad ammaliare milioni di persone con le sue avventure su un dirigibile; e, infine, l’amministratrice di un grattacielo continua a essere rispettata per la sua frenesia di controllo e la cura maniacale dei dettagli. Ma la minaccia adesso sta giungendo dall’alto, dai programmatori, residenti temporanei sui tetti, la cui scomparsa darà avvio a una catena di eventi che influenzeranno per sempre l’esistenza dei newyorkesi e metteranno in pericolo le fondamenta della città stessa.

Kim Stanley Robinson è nato nel 1952 in Illinois e si è laureato in letteratura inglese con una tesi su Philip K. Dick. Appassionato di alpinismo, vive a Davis, in California. I suoi romanzi sono stati insigniti di prestigiosi riconoscimenti, tra cui il premio Nebula, il premio John Wood Campbell Memorial e il World Fantasy. Di questo autore Fanucci Editore ha pubblicato il romanzo New York 2140 e la serie della Trilogia di Marte, capolavoro della letteratura di fantascienza, composta dai romanzi Il rosso di Marte, Il verde di Marte e Il blu di Marte.


La mia recensione

E’ il primo libro che leggo di Kim Stanley Robinson, un autore di fantascienza molto conosciuto oltre oceano per i suoi romanzi insigniti di molti premi.  Di questa sua ultima opera mi aspettavo qualcosa di diverso: un libro più fantascientifico e distopico. Ho trovato comunque altro in queste pagine.

La storia inizia, come dice lo stesso titolo, nel 2140 a New York dopo che la città è sopravvissuta a due grandi ondate, come le definisce l’autore, che l’hanno sommersa  in parte. Il livello del mare si è infatti alzato di 15 metri a causa dello scioglimento dei ghiacciai.

Il romanzo si concentra in particolare sulla vita di alcuni personaggi che vivono in un palazzo , il  Met Life tower in  Madison Square, parzialmente sommerso dalle acque, che ogni giorno deve i fare i conti con le maree, con i problemi dei viveri che scarseggiano e della mancanza dei posti per dormire.  Una città dentro la città. Alcuni vivono sul tetto, dentro degli hotelli, simili a tende da campeggio ma con tutto il necessario. Sul tetto  è stata anche realizzata una fattoria, anche se è più un giardino che da solo fornisce  circa il  7% dell’effettivo bisogno dei abitanti del Met. Attorno al palazzo ci sono anche gli acquari, dove si allevano vongole, ostriche e altro. Il palazzo è collegato agli altri grattacieli  da ponti aerei e poi c’è una rimessa per la barche, perché adesso Lower Manhattan è più simile ad una Venezia con i suoi canali,  i suoi vaporetti e i suoi ponti….continua a leggere


09/12/2017 “Green – La trilogia delle gemme” di Kerstin Gier

 

Copertina flessibile: 429 pagine

Formato ebook: 7,99 euro

Copertina rigida: 12,00 euro

Link d’acquisto qui

Editore: TEA

 

 

Sinossi

“Sono davvero contento di avere chiarito le cose. In ogni caso resteremo sempre buoni amici, giusto?” Quando un ragazzo dice così a una ragazza non è che la renda pazzamente felice. Se poi il ragazzo in questione è Gideon de Villiers, occhi verdi e capelli corvini, Gwendolyn Shepherd, la destinataria del messaggio, si sente precipitare decisamente negli abissi dell’infelicità. E sì, perché, nelle due settimane che le hanno sconvolto la vita, facendole quasi dimenticare di essere una normale studentessa di sedici anni di una normale scuola londinese, Gideon le era sembrato la sua unica ancora di salvezza. Solo da due settimane, infatti, Gwen ha scoperto di essere predestinata a viaggiare nel tempo per portare a termine una missione pericolosissima da cui dipende il destino dell’umanità intera. Una faccenda che, in realtà, non le interessa affatto, diversamente dalla cugina Charlotte, che era convinta di essere lei la predestinata e che era stata educata ad affrontare situazioni e persone di ogni tempo e ogni luogo. Solo per Gideon, il suo compagno di viaggi nel passato, Gwen ha trovato sopportabile l’essere sballottata da un secolo all’altro alla ricerca di un cronografo perduto, ma ora perché dovrebbe continuare a lasciarsi tiranneggiare dall’implacabile setta dei Guardiani? D’altra parte, è vero che a poco a poco sta scoprendo segreti insospettabili sulla propria famiglia che la riguardano molto da vicino…

La mia recensione

Green, ultimo capitolo della trilogia delle Gemme. Anche questo letto tutto d’un fiato. Scorrevole, piacevole e divertente, quasi come i precedenti.

La storia parte dal punto esatto in cui avevamo lasciato tutti i vari personaggi e come sempre il prologo inizia con Lucy e Paul, cugini lontani della protagonista Gwendolyn, la dodicesima viaggiatrice del tempo.  Una ragazza speciale con dei doni che non le invidio proprio, ma che lei, con una forza d’animo e un’ironia che la contraddistingue, riesce a fronteggiare.

In “Green” finalmente i segreti e quello che si nascondeva dietro le antiche profezie vengono svelate. Alcuni già di facile intuizione per il lettore, altri meno. Il finale mi ha lasciato a bocca aperta perché non mi aspettavo una certa cosa…continua a leggere


02/12/2017  “Blue – La trilogia delle gemme” di Kerstin Gier

 

Formato ebook: 7,99 euro

Copertina rigida: 12,00 euro

Link d’acquisto qui

Editore: TEA

Pag: 345

Trama

Molto probabilmente il mio organismo aveva prodotto più adrenalina negli ultimi giorni che nei sedici anni precedenti. Erano successe così tante cose e avevo avuto così poco tempo per riflettere” Gwendolyn ha tutte le ragioni di questo mondo per pensarla così. Ha appena scoperto di non essere una normale ragazza londinese, bensì una viaggiatrice nel tempo che i Guardiani – una setta segreta che ha sede nel dedalo di vie intorno a Temple Church – inviano nelle epoche passate per prelevare una goccia di sangue dai dodici prescelti e completare il cronografo, una missione da cui dipende il destino dell’umanità. Peccato che la sua famiglia non l’avesse informata perché tutti erano convinti che la predestinata fosse l’odiosa cugina Charlotte e peccato che, di conseguenza, Gwen avesse trascorso gli ultimi sedici anni della propria vita a studiare (poco), giocare (molto), chiacchierare e divertirsi con le amiche come ogni ragazza. Mentre avrebbe dovuto imparare a tirare di scherma, ballare il minuetto, apprendere nozioni di storia universale e conversare in modo appropriato con l’aristocrazia del Settecento. Quasi tutto, nella sua nuova situazione, la infastidisce: essere sballottata avanti e indietro nei secoli, la supponenza mista a invidia della cugina Charlotte, la noia delle lezioni di ballo e portamento…

La mia recensione

Secondo capitolo della Trilogia delle Gemme che vede sempre come protagonista la sedicenne Gwendolyn , il rubino e  la dodicesima viaggiatrice del tempo. L’avevamo conosciuta nel primo libro: simpatica, divertente, capace di cogliere la nota positiva là dove invece non c’è. Una ragazza che all’improvviso scopre di avere il dono di viaggiare nel tempo e di essere la predestinata di un segreto che solo in pochi conoscono.

Ha un amica Leslie a cui confida tutto, due fratelli Nick e Caroline che l’adorano e la madre Grace che farebbe di tutto per proteggerla da quelli che si definiscono i Guardiani….continua a leggere

19/11/2017 La mia recensione

“La pergamena perduta. I viaggiatori del tempo” di M. P. Black

Sinossi

Sara e Luca sono gemelli e frequentano la prima media. Luca, durante una gita scolastica al castello di Conegliano, trova una vecchia pergamena. Da quel momento comincia a fare strani e inquietanti incubi, finché l’incontro con il vecchio e saggio bibliotecario Achille Strufaldi non l’aiuterà a ricordare. Lui è un Viaggiatore del Tempo e, utilizzando la famosa Pietra Filosofale, sarà costretto a compiere un altro salto temporale per salvare la vita della bella strega Aurora, tenuta prigioniera nel castello di Conegliano dal perfido signorotto Vincenzo Trestan. Sara lo accompagnerà in questa nuova avventura e, con l’aiuto dell’affascinante Glauco e del coraggioso lupo mannaro Argento, il gruppo intraprenderà una pericolosa missione per liberare la giovane strega. Luca e Sara scopriranno che nel Medioevo i pericolo sono sempre in agguato, rappresentati, soprattutto, dai terribili fratelli Doloron e dalle crudeli e leggendarie Fate Anguane. Riusciranno i gemelli a liberare Aurora e a sfuggire alla vendetta del perfido Trestan?

Costo copertina flessibile 10,90 euro

Costo ebook 2,99 euro

Link d’acquisto qui

Ho iniziato a leggere questo libro perchè attratta dal titolo “I viaggiatori del tempo” e dalla simpatica copertina che lo rappresenta. I due protagonisti sono due gemelli Luca e Sara, due fratelli molto uniti tra loro, ma anche molto diversi. Sara,  intelligente, secchiona, precisina, ma un po’ paurosa. Luca, bulletto, coraggioso e un po’ arrogante. Insieme formano comunque una bella squadra, anche perchè lei pur di non lasciare solo il suo gemello riesce ad affrontare mille pericoli, mentre lui deve abbassare un po’ la cresta quando si tratta di difendere chi ama….Continua a leggere

12/11/2017 “Signore delle Ombre” di Cassandra Clare

Sinossi Onore, senso del dovere, rispetto della parola data: questi sono i principi che guidano l’esistenza di ogni Shadowhunter. Oltre alla certezza che non esista un legame più sacro di quello che unisce due parabatai, compagni di battaglia destinati a combattere e a soffrire insieme. Un legame che mai e poi mai – questo dice la Legge – dovrà trasformarsi in amore. Emma Carstairs sa bene che il sentimento che la unisce al suo parabatai, Julian Blackthorn, è proibito e che proprio per questo potrebbe distruggere entrambi. Sa anche che, per non rischiare la loro vita, dovrebbe scappare il più lontano possibile da lui. Ma come può farlo, proprio ora che i Blackthorn sono minacciati da nemici provenienti da ogni dove? L’unica loro speranza sembra racchiusa nel «Volume Nero dei Morti», un libro di incantesimi straordinariamente potente su cui tutti vogliono mettere le mani. Per questo, dopo aver stretto un patto con la Regina Seelie, Emma, la sua migliore amica Cristina, Mark e Julian Blackthorn partono alla ricerca del libro, affrontando mille insidie, imbattendosi in potenti nemici

ben consapevoli che nulla è ciò che sembra e nessuna promessa è degna di fiducia. Nel frattempo, a Los Angeles, la tensione crescente tra Shadowhunter e Nascosti ha rafforzato la Coorte, la potente fazione interna al Consiglio strenua sostenitrice della Pace Fredda e disposta a tutto pur di impossessarsi dell’Istituto. Ben presto però un’altra, nuova minaccia si fa avanti, sotto le spoglie del Signore delle Ombre – il Re della Corte Unseelie -, che spedisce i propri guerrieri migliori sulle tracce dei Blackthorn e del libro. Con il pericolo ormai alle porte, Julian concepisce un piano rischioso che prevede la collaborazione con un personaggio imprevedibile. Ma per ottenere la vittoria finale sarà necessario pagare un prezzo che lui ed Emma non possono nemmeno immaginare, e che avrà ripercussioni su tutti coloro e tutto ciò che hanno di più caro al mondo.

Editore: Mondadori (19 settembre 2017)

Copertina rigida: 649 pagine

Costo ebook : 9,99 euro

Costo copertina rigida: 19,90 euro

Link d’acquisto qui

La mia recensione

Come appassionata degli  Shadowhunters, i cacciatori di ombre,  ho acquistato subito “Signore delle ombre“, secondo capitolo di The Dark Artifices.  Un libro scritto molto bene, come buona parte dei lavori di Cassandra Clare, capace di portarti in un mondo  fatto di giovani combattenti, nelle cui vene scorre  sangue di angelo, che si battono per il bene dei meno forti: i mondani, cioè gli umani senza poteri.  Un romanzo che la stessa autrice dice ispirato ad una poesia di  Edgar Allan Poe: Terra di sogno (Dreamland). Infatti proprio con questa poesia inizia il suo romanzo.

Nel mondo creato da Cassy, troviamo anche vampiri, stregoni, fate, principi, demoni, spade angeliche, spade forgiate con acciai talmente duri da spezzare qualsiasi cosa, anche ciò che è considerato indistruttibile….continua a leggere

05/11/2017 La mia recensione

Cuccioli alla moda. Puppy fashion 1

di Mathilde Bonetti (autrice) e di Francesca De Luca (Illustratrice)

Trama Eyeliner marcato, rossetto esagerato, vestiti stracciati e taglio scolpito: Smilla sa di essere ribelle e le piace. Vicky è la ragazza più popolare della scuola, è ricchissima e bellissima. Si sente una star ed è sempre perfettamente a suo agio. Alicia ha la fortuna di essere la migliore amica di Vicky. Vive un mondo tutto suo fatto di creatività e sentimento. Tre ragazze diverse, che scoprono di avere in comune molto più di quanto pensavano. A cominciare dall’amore per gli animali… Età di lettura. da 9 anni.

Costo Copertina flessibile : 12,90  euro

Editore: Mondadori Pag: 159

La mia recensione

Libro letto e divorato dalla mia piccola lettrice Arianna. Scritto bene da una bravissima Mathilde Bonetti e illustrato splendidamente da Francesca De Luca.

Inizialmente, come faccio sempre con mia figlia, ho iniziato a leggerlo con lei. Lo faccio per capire di che libro si tratta e se è adatto. Questo libro è simpatico, soprattutto non noioso, come alcuni libri che propongono nelle scuole. Parla di amicizia, dell’amore per gli animali, di moda e anche delle prime cotte tra ragazzi. continua a leggere

 

“L’amante giapponese” di Isabel Allende

Sinossi “Un romanzo sull’amore che non passa e sul potere delle parole degli amanti” Io Donna

L’epica storia d’amore tra la giovane Alma Belasco e il giardiniere giapponese Ichimei: una vicenda che trascende il tempo e che spazia dalla Polonia della Seconda guerra mondiale alla San Francisco dei nostri giorni.
“Ci sono passioni che divampano come incendi fino a quando il destino non le soffoca con una zampata, ma anche in questi casi rimangono braci calde pronte ad ardere nuovamente non appena ritrovano l’ossigeno.”

Costo ebook 6,99 euro

Costo copertina flessibile 9,50 euro

Link d’acquisto  qui

La mia recensione

Ho letto molti libri di Isabel Allende, alcuni li ho amati di più, come “La casa degli spiriti e “Paula”, altri meno. Questo romanzo rientra in quest’ultima categoria, ma ciò non significa che non mi sia piaciuto.

La storia è quella di Alma Belasco e il giardiniere giapponese Ichimei Fukuda, ma è anche la storia di Irina Bazili, della famiglia Belasco e della famiglia Fukuda. Storie tristi che si incrociano e che lasciano un segno nella vita di ciascuno.

Irina Bazili arriva a Lark House, residenza della terza età nella periferia di Berkley all’età di 23 anni. Arriva con poche illusioni e con un passato misterioso alle spalle. E’ una ragazza cresciuta in un villaggio della Moldavia abitato da vecchi e bambini e abituata a lavorare e ricevere ordini.  A Lark House la sua vita cambierà e potrà finalmente liberarsi dai fantasmi che la perseguitano. Anche se durante il colloquio per il posto nella residenza, lei  dice di non credere a queste presenze.

Alma Belasco arriva al Lark House silenziosamente. E’ autoritaria e apparentemente priva di sentimentalismo e di attaccamento alle cose, indipendente dagli affetti, tranne che per il nipote Seth, un giovane avvocato, erede della famiglia Belasco. Grazie a lui, Alma e Irina riescono ad infrangere la barriera caratteriale che li separa.

La storia delle due donne si svela in tutta la sua tristezza, malinconia e solitudine man mano che si scorrono le pagine… continua a leggere

26/09/2017 Recensione “Io prima di te” di Jojo Moyes

Sinossi – A ventisei anni, Louisa Clark sa tante cose. Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell’autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione. A trentacinque anni, Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un’esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti. E nessuno dei due sa che sta per cambiare l’altro per sempre. “Io prima di te” è la storia di un incontro…

Costo ebook 7,99 euro

Costo copertina flessibile 13,00 euro

link d’acquisto qui

 

La mia recensione – Io prima di te

Ci sono centocinquantotto passi tra la fermata dell’autobus e casa mia, ma possono diventare centottanta se non hai fretta e magari indossi un paio di scarpe con zeppa oppure acquistate in un mercatino di beneficenza, con le farfalle sulle dita e che non calzano mai bene sul tallone, il che spiega perché erano in vendita al prezzo stracciato di una sterlina e novantanove. Girai l’angolo, svoltando nella nostra via (sessantotto passi), e intravidi la mia casa, una delle tante villette bifamiliari allineate lungo la strada. L’auto di papà era fuori, segno che non era uscito per andare al lavoro

Così inizia il primo capitolo del romanzo “Io prima di te” di Jojo Moyes, dopo un prologo che ti presenta uno dei due protagonisti, la cui vita perfetta in una mattina di pioggia, apparentemente come tante altre, viene completamente stravolta da un incidente….continua a leggere

30 Agosto 2017 La mia recensione

“Il tempo delle seconde possibilità” di Patrisha Mar

Sinossi Stefano Solari è un pubblicitario dalla promettente carriera, ma è anche un uomo che ha perso se stesso e che ha un disperato bisogno di rimettersi in gioco e dimenticare. Complici un viaggio di lavoro, un romanzo di Jane Austen e la magica Irlanda, Stefano incontra Caitlin Murphy, la giovane guardiana di un faro, che, nonostante le difficoltà della vita, ha imparato a credere nel destino e nelle seconde possibilità. Fra loro nasce una tenera amicizia, e dopo qualche mese lei viene invitata a Milano, ma proprio quando i due cominciano ad avvicinarsi, il passato di Stefano torna con prepotenza a bussare alla porta, scombinando ancora una volta i suoi piani.
In un’altalena di emozioni, rimpianti, dolore e speranza, Stefano e Caitlin vi accompagneranno in un indimenticabile viaggio alla ricerca del vero amore e della felicità, perché tutti hanno diritto a una seconda possibilità.

Newton Compton Editori

Prezzo ebook 4,99 euro link d’acquisto qui

 

La mia recensione

Ho iniziato a leggere questo libro perché la trama mi è sembrata perfetta per questa calda estata: leggero e romantico. Non mi ha deluso, anzi alla fine mi ha dato più di quello che cercavo: dolcezza, magia, serenità e tanto altro.

I due protagonisti Caitlin Murphy e Stefano Solari , sono così reali da rendere difficile immaginarli diversamente. All’inizio Stefano sembra lontano anni luce da Caitlin, sia fisicamente che caratterialmente. In fondo all’inizio lui è in Italia e lei in Irlanda, due terre lontane e bellissime. Poi però, come attratti da una calamita, si avvicinano sempre di più e diventano un tutt’uno. L’uno non vive senza l’altro, l’uno appartiene all’altro.

In un momento difficile per Stefano, Caitlin entra come un uragano nella sua vita travolgendolo. Lei ha un carattere meraviglioso, capace di sorprendere chiunque la conosca e così fa con Stefano e con chi legge di lei. E’ una persona che ha sofferto nella sua vita, ma che ha capito che non bisogna commiserarsi, ma andare avanti e soprattutto che esistono le seconde possibilità. Caitlin è la ragazza delle seconde possibilità. Tutto aleggia su questo tema importante che permette a Stefano di risollevarsi quando si ritrova ad essere stato tradito da chi ama di più, da chi crede essere la donna della sua vita per sempre: Alissa….continua a leggere

01/08/2017 La mia recensione

“L’ultimo respiro. Flamefrost di Virginia Rainbow

Sinossi Gered e Sarah si trovano in una situazione drammatica e nessuno può aiutarli. Rinchiusi nelle segrete dell’astronave madre con un peso enorme sul cuore, sembra che per loro sia perduta ogni speranza. Il Principe Nero affronta con coraggio ciò che il destino pare avergli riservato e non si dà per vinto, mentre Sarah si affida con fiducia a lui. Il crudele Nardos, l’ambigua principessa Christin, il saggio maestro Fouler e l’amico Rain assumeranno un ruolo decisivo all’interno della storia, determinando con le loro azioni le sorti dei protagonisti. Capitolo conclusivo della trilogia Flamefrost, “L’ultimo respiro” svela i molti segreti contenuti nei precedenti volumi. Il lettore sarà portato a sorprendersi, a commuoversi, a vivere assieme ai personaggi le loro incredibili vicende momento per momento fino all’epilogo tragico…

Costo copertina flessibile 17,90 euro

Link d’acquisto qui

self publishing

 

La mia recensione

“Flamefrost- l’ultimo respiro”, ma anche ultimo capitolo della trilogia scritta da Virginia Rainbow, letto anche questo in poco tempo. Inizia dal punto in cui ci avevano lasciato Gered e Sarah, un po’ con l’amaro in bocca, ma con una promessa che non sarà facile da mantenere. In realtà l’amore che lega i due personaggi è così forte che può abbattere qualsiasi cosa, anche le barriere insormontabili.

Un inizio che sembra partire lento, ma che in realtà prepara la strada per una storia coinvolgente che si legge, soprattutto la seconda metà, tutta d’un fiato. L’ultimo respiro è pieno di avventura, colpi di scena che ti lasciano a bocca aperta. Tutto quello che era rimasto nascosto per tanto tempo finalmente si svela.

Quello che immaginavamo accadesse ha finalmente conferma. Virgina Rainbow è brava a non lasciare niente al caso, a mettere tutti i tasselli scomposti di un puzzle nella loro posizione corretta.

Gered si dimostra ancora una volta un ragazzo dai grandi principi molari che farebbe qualsiasi cosa per la sua Sarah, capace di perdonare anche i peggiori tradimenti, un principe che ha tutte le carte in regola per diventare un re di diritto e di fatto….continua a leggere

13/07/2017 La mie recensioni

Flamefrost -Insieme controcorrente di Virginia Rainbow

 

Copertina flessibile 15,90 euro

Editore: Youcanprint (1 luglio 2014)

Link d’acquisto qui

Sinossi Il rapporto tra Sarah e Gered è arrivato a rottura, ma nessuno può prevedere gli eventi che li porteranno ad avvicinarsi di nuovo. Una serie imprevista di difficoltà cambierà per sempre la vita di Sarah e porterà Gered ad affrontare il biasimo e il contrasto della famiglia. In una escalation di fughe rocambolesche e momenti di suspense, si dipana il destino dei due protagonisti. Dalle montagne innevate dell’Everest alle foreste dell’Amazzonia, dalle strade di Roma alle segrete della navicella madre, infine la loro strada sarà posta davanti a un bivio dal quale non è possibile fuggire.

La mia recensione

Secondo capitolo della trilogia Flamefrost di Virginia Rainbow. Acquistato direttamente dall’autrice dopo aver letto e recensito il primo della serie: FlamefrostDue cuori in gioco, che ha lasciato i due protagonisti Sarah e Gered  lontani l’uno dall’altro per scelta, ma per fortuna l’amore vince ed eccoli, in questo altro romanzo, più vicini che mai.

Se non avete letto il primo della serie e siete curiosi leggete la mia recensione cliccando qui e dopo comprate il romanzo  perché ne vale la pena se volete sognare.

Se invece avete già letto  il primo allora potete continuare a leggere questa recensione.

Posso dire che questo secondo capitolo l’ho divorato in pochissimi giorni. Già dalle primissime pagine lei, Sarah, ti entra dentro perché sembra così reale e vera, con le sue angosce per l’imminente esame di maturità e la sua sofferenza per la decisione di allontanarsi da Gered: l’unico per cui ha mai provato qualcosa….continua a leggere

 

07/07/2017 La mia recensione

Red –  La trilogia delle gemme di  Kerstin Gier

 

Formato ebook: 1,99 euro

Copertina rigida: 12,00 euro

Link d’acquisto qui

Sinossi Per l’amica Leslie, Gwendolyn è una ragazza fortunata: quanti possono dire di abitare in un palazzo antico nel cuore di Londra, pieno di saloni, quadri e passaggi segreti? E quanti, fra gli studenti della Saint Lennox High School, possono vantare una famiglia altrettanto speciale, che da una generazione all’altra si tramanda poteri misteriosi? Eppure Gwen non ne è affatto convinta. Da quando, a causa della morte del padre, si è trasferita con la mamma e i fratelli in quella casa, la sua vita le sembra sensibilmente peggiorata. La nonna, Lady Arisa, comanda tutti a bacchetta con piglio da nobildonna e con l’aiuto dell’inquietante maggiordomo Mr Bernhard, e zia Glenda considera lei, Gwen, una ragazzina superficiale e certamente non all’altezza del nome dei Montrose. E poi c’è Charlotte, sua cugina: capelli rossi, aggraziata, bravissima a scuola e con un sorriso da Monna Lisa. È lei la prescelta, colei che dalla nascita è stata addestrata per il grande giorno in cui compirà il primo salto nel passato. Charlotte si dà un sacco di arie, ma Gwen proprio non la invidia: sa bene che si tratta di una missione pericolosissima non solo per la sua famiglia ma per l’umanità intera, …

La mia recensione

Red di Kerstin Gier è il primo volume della Trilogia delle Gemme. La protagonista è Gwendolyn, una ragazza di sedici anni che vive in un lussuoso palazzo con la mamma, i fratelli, un maggiordomo  e dei parenti un po’ particolari. Nella sua famiglia si eredita un dono: quello di poter viaggiare nel tempo. Attraverso dei calcoli scientifici è stato stabilito che sarà la cugina Charlotte ad ereditare questo potere. Ma qualcosa non va in questo calcolo e Gwendolyn si troverà ad affrontare qualcosa a cui lei non è stata preparata. Possiede infatti il dono di una gemma:  il rubino. Il potere più forte di tutti i dodici viaggiatori del tempo.

Red è un romanzo scritto molto bene, scorrevole, piacevole e avventuroso. L’ho letto velocemente  e questo dice tutto. Gwendolyn è divertente, così come lo è il libro e i suoi pensieri che ti trascinano nel suo mondo….continua a leggere

 

29/06/2017

“Martin Wallace: e l’amuleto degli dèi” di Stephen Steers (Autore)

Genere: Fantasy

Prezzo ebook 1,49 euro

Prezzo copertina flessibile 16,99 euro

Lettura consigliata: dai 12 anni in su

Link d’acquisto qui

Sinossi  La famiglia Wallace è una famiglia felice e fra le più benestanti della tranquilla contea di Armagh.
Finché la storia non cambia.
Una maledizione colpisce i Wallace quando Martin ha solo tre anni. E suo padre scompare per sempre.

Dieci anni dopo Martin è alla ricerca della verità.
Un Signore delle Tenebre gli avrebbe strappato il padre per una gemma.
Sarebbe tutto spiegabile con ciò che, molto tempo addietro, sarebbe sorto al posto della casa di Martin, al civico 3 di Mainmatch Road.
Ma niente potrebbe mai accadere senza leggere il libro ‘Emain Macha, le verità nascoste’….

La mia recensione

Non posso non dire che quando ho comprato questo libro, in formato ebook, non sia stata attratta dal titolo “Martin Wallace: e l’amuleto degli dèi ” e anche dalla copertina. Mi ha ricordato subito “Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo”. Quest’ultimo e quelli che ne sono seguiti li ho divorati e ho pensato subito che fossero adatti ai ragazzi della scuola media anche come una piacevole lettura estiva, per apprendere  un po’ di mitologia greca e iniziare ad apprezzarla, perché Rick  Riordan sa raccontare e conosce bene l’argomento trattato. Poi le sue letture sono piacevoli e anche divertenti.

Martin Wallace e l’amuleto degli dei, che vede come protagonisti Martin e la sua amica e compagna di classe Isabel, non mi ha suscitato lo stesso entusiasmo, ma non per questo non è un buon libro. Stephen Steers, l’autore, mescola la mitologia classica (greca e romana) con quella irlandese, creando, a mio parere,  un po’ di  confusione, ma la storia è questa e alla fine ci si abitua.

C’è Zeus, sovrano degli Dei nella religione greca, che nel libro  viene chiamato anche Giove,  sovrano degli dei nella religione romana;

C’è Emain Macha, dea irlandese che ha avuto due gemelli e su questi è stata impartita una benedizione e una maledizione. E già qui la confusione in me aumenta. Ma è una leggenda e viene ripetuta più volte nel corso della storia….continua a leggere

 

11/06/2017

Un giorno solo tutta la vita di Alyson Richman

Descrizione Questa storia inizia a New York nel 2000, quando, alle nozze del nipote, Joseph Kohn scorge tra gli invitati una donna dall’aria familiare. Gli occhi azzurro ghiaccio, l’ombra di un tatuaggio sotto la manica. Il presentimento gli toglie il respiro. Le chiede di mostrargli il braccio; non importa se è scortese, lui deve sapere. La certezza è lì, sulla pelle: sei numeri blu, accanto a un piccolo neo che lui non ha mai dimenticato. E allora le dice: “Lenka, sono io. Joseph. Tuo marito”. Perché questa storia, in realtà, inizia a Praga nel 1939. Lenka e Joseph sono due studenti ebrei, si conoscono poco prima dello scoppio della guerra, si innamorano, diventano marito e moglie per lo spazio di una notte ….

Alyson Richman Americana, vive a Long Island, New York. I suoi romanzi, tradotti in più di dieci lingue, hanno ottenuto un vasto consenso della critica e di pubblico, tanto negli Usa quanto all’estero, e sono stati selezionati e consigliati da librai indipendenti.

Un giorno, solo tutta la vita è diventato un bestseller in poche settimane. Ispirato alle storie vere di vittime e superstiti dell’Olocausto è un inno alla resistenza dell’animo umano…

La mia recensione

La trama di questo libro mi ha invogliato ad acquistarlo e a leggerlo, divorandolo in pochi giorni: la storia d’amore di Lenka e Josef, ma anche la storia di milioni di ebrei morti nei campi di sterminio durante uno dei periodi più bui e orribili dell’umanità.  Ho aspettato un po’ prima di scriverne la recensione, altrimenti avrei continuato a piangere e provare troppa rabbia mentre scrivevo, perché questo è un libro che mi ha strappato l’anima e poi l’ha ridotta in mille pezzi.

Non so perché vengo attratta da queste storie. Forse perché le storie del passato mi piacciono molto, soprattutto quelle ambientate nel periodo della Seconda Guerra Mondiale. Le leggo e poi me ne pento, perché mi fanno stare male. Mostrano fino a dove può arrivare la crudeltà dell’uomo. Quando gli uomini malvagi nell’anima non hanno più freni inibitori sono capaci di commettere atrocità inaudite.

Questo romanzo ” Un giorno solo, tutta la vita” di Alyson Richman, è scritto così bene che ti cattura fin dalle prime pagine. L’autrice con maestria non solo descrive la storia d’amore di un ragazzo e una ragazza separati dal Nazismo, ma anche la storia di due famiglie e di tanti altri personaggi reali e inventati attraverso le sensazioni e i ricordi di Lenka che di Josef……..continua a leggere

 

16/05/2017 Flamefrost di Virginia Rainbow

Copertina flessibile: 356 pagine

Editore: Youcanprint (1 maggio 2014)

Collana: Narrativa

ebook Euro 3,10

Compertina flessibile Euro 15,21

Gli abitanti del pianeta Luxor sono scampati alla distruzione del loro mondo e vagano nello spazio alla ricerca di una nuova terra. I principi alieni Nardos e Gered vengono incaricati di compiere una missione misteriosa sul pianeta Terra. È in questo contesto che si inserisce il rapporto particolare tra Gered e una ragazza terrestre, Sarah. Gered cerca di avvicinarla in tutti i modi, usando i poteri straordinari di cui dispone, ma lei rifiuta qualsiasi tipo di relazione, nonostante si senta molto attratta da lui. Un mistero aleggia su tutta la storia e verso la fine cominciano a scoprirsi alcuni tasselli. In un intreccio via via più articolato, si delinea la delicata psicologia dei personaggi, che si cercano e si respingono, si incontrano e si allontanano…..

La mia recensione

Dall’ampia vetrata dell’astronave , il re Thor osservava il pianeta terrestre che, visto dallo spazio, appariva come una sfera enorme, avvolta in un’atmosfera luminescente…Scintille di fuoco schizzavano dalla galassia di Gorg, sprigionandosi da un enorme ammasso rossastro, che palpitava e gemeva in un agonia di morte. Investito da un meteorite di dimensioni colossali, d’un tratto si era dissolto alla velocità della luce, esplodendo …. Al suo posto aveva lasciato il vuoto cosmico. “

Così inizia “Flamefrost  Due cuori in giochi” mostrando un pianeta distrutto in modo catastrofico da un meteorite. Un immagine che tormenta e non abbandona mai il re Thor, mentre osserva il pianeta Terra, nuovo habitat dove far vivere il suo popolo. Un popolo, quello dei luxoriani, con poteri mentali capaci di leggere  la mente, spostare le cose , guarire, teletrasporsi da  un posto a un altro anche lontano migliaia di chilometri. Tutto quello che un normale terrestre non può fare e che quindi rende i luxoriani così forti da poter pensare di colonizzare il pianeta Terra  senza  troppi problemi.

Diciamo un cliché che troviamo in molte storie di alieni..continua a leggere

08/05/2017 L’orologiaio di Filigree street di Natasha Pulley

Titolo originale  “The Watchmaker of Filigree Street”

Editore: Bompiani

Traduttore: Prosperi Carlo
Prima edizione: marzo 2017  Pag 384
Prezzo euro 19,00 copertina rigida
Prezzo 10,99 ebook

Descizione – Londra, 1883. Thaniel Steepleton, giovane, modesto telegrafista al ministero dell’Interno, una sera trova un dono anonimo sul cuscino del suo letto: un orologio d’oro. E’ proprio l’orologio, strillando, a salvarlo dall’esplosione di un ordigno che devasta un pub. Thaniel si trasforma in investigatore antiterrorismo e rintraccia l’artigiano che ha creato il prodigioso manufatto……

Recensione – Ho comprato questo libro attratta sia dal titolo che dalla copertina, molto singolare. Anche le prime pagine, prima della classica dedica, sono ben illustrate con la mappa di una Londra di fine ottocento.

Subito sono stata catapultata nel novembre 1883 nell’ufficio telegrafi di Londra. Sembra di sentire l’odore dell’inchiostro, la carta che si inceppa, il ticchettio dell’alfabeto morse e l’odore di tè proveniente da una scatola Lipton nel cassetto  di Nathaniel  Steepleton, detto Thaniel, così perfetto e pacato  nei suoi movimenti , un ingranaggio perfetto nel suo mondo  fatto di orari precisi e di rispetto delle regole. La sua vita sembra scandita da una routine quotidiana, non per scelta ma perché la vita lo ha portato a fare l’impiegato. Lui trasforma i suoni in colori, qualsiasi rumore, anche il  salire e scendere le scale, il suono di un voce….continua a leggere

 

27/04/2017                   Hyperversum di Cecilia Randall

Collana: Waves
Anno edizione: 2016
Pagine: 720 p. Brossura
Edizione cartacea: euro 9,90
Ebook: euro 4,99
Kindle Unlimited: euro 0,00

Descrizione – Daniel ha una passione bruciante per un videogioco online, Hyperversum, che trasporta la sua fantasia nella storia. Dentro la realtà virtuale ha imparato a essere un perfetto uomo del Medioevo e conosce tutte le astuzie per superare ogni livello di gioco. Ian ha una laurea e un dottorato in storia medievale. Dalla morte dei suoi genitori è diventato parte della famiglia di Daniel. Al rientro da un soggiorno di studi in Francia, Ian raggiunge la sua “famiglia acquisita” per una cena e, naturalmente, per tornare a giocare col suo amico Daniel al loro video­game preferito. Davanti allo schermo non sono soli: ci sono il piccolo Martin, Jodie, la ragazza di Daniel e, collegati da un altro computer, Carl e Donna. Mentre vivono la loro avventura virtuale nel Medioevo, vengono sorpresi da una tempesta che li tramortisce: Daniel, Jodie, Ian e Martin si ritrovano in Fiandra, nel bel mezzo della guerra che vede contrapposte Francia e Inghilterra. Si aprono per loro una nuova vita, nuove strade, un nuovo amore…

Recensione Ho comprato questo romanzo attratta dal titolo “Hyperversum” e dalla trama un po’ fantascientifica e un po’ storica: un videogame che attraverso la realtà virtuale trasporta i giocatori nel medioevo, facendo vivere avventure in luoghi di un lontano passato come se fossero reali, ma con la consapevolezza che tutto comunque è sempre una finzione.  Ma qualcosa va storto e il gioco diventa realtà: a volte crudele e spietata.

L’inizio della storia vede Daniel, diciottene universitario appassionato di videogiochi,  nei panni di un ladruncolo , mentre gioca ad Hyperversum. Posso dire che l’introduzione è fatta bene, e il gioco, che dà anche il titolo al romanzo, è presentato in modo impeccabile….leggi tutto

05/04/ 2017               Signora della mezzanotte di Cassandra Clare

Autore: Cassandra Clare
Pubblicato: 15 marzo 2016 da Mondadori
Genere: Urban Fantasy Collana: Chrysalide
Pagine: 696

Descrizione – Los Angeles 2012. Sono passati cinque anni da quando Emma Carstairs ha perso i genitori, barbaramente assassinati. Dopo il sangue e la violenza a cui ha assistito da bambina, la ragazza ha dedicato la sua vita alla lotta contro i demoni ed è diventata la Shadowhunter più talentuosa della sua generazione. Non ha però mai smesso di cercare coloro che hanno distrutto la sua famiglia e, quando si rende conto che l’unico modo per arrivare ai colpevoli è quello di allearsi con le fate, da anni in lotta con gli Shadowhunters, non si tira indietro. È una partita molto pericolosa, ma Emma, insieme a Julian, suo migliore amico e parabatai, ha tutte le intenzioni di giocarla fino in fondo. Non solo la ragazza potrebbe finalmente vendicarsi, ma per Julian si apre la possibilità di riabbracciare il fratello Mark, che anni prima era stato costretto a unirsi al Popolo Fatato. Inizia così una corsa contro il tempo, un’indagine ricca di colpi di scena, dove i bluff e i doppi giochi non mancano e i sentimenti più profondi sono messi a dura prova. Compreso quello che lega Emma e Julian…

Premessa

Ho letto questo romanzo poco dopo la sua uscita in Italia. Perché quando inizi a leggere i libri di Cassandra Clare ne rimani folgorato. Ti catturano, ti ammaliano,  e ti trasportano in un mondo fantastico, quello degli Shadowhunters, i cacciatori di demoni.  Non potete immaginare,  ho iniziato con il primo e poi di seguito uno dopo l’altro. Infatti non posso a fare a meno di fare una breve premessa sui  precedenti libri degli Shadowhunters.

Parlare dei libri di Cassandra Clare nel mio blog mi da….Faccio una pausa perché la sensazione è liberatoria: forse perché ho sempre desiderato condividere con gli altri la mia passione per questa serie di libri fantastici, genere urban fantasy.

Ho amato tutti i personaggi degli Shadowhunters e anche quelli di questo romanzo : “Signora della mezzanotte”…..leggi tutto

Immagine tratta dal film Shadowhunters – Città di ossa – film del 2013 diretto da Harald Zwart.
Risultati immagini per shadowhunters film

 

 La bella e la bestia – il film

23/03/2017 Domenica scorsa sono andata con mia figlia a vedere “La Bella e la Bestia”. Non è stato facile, perché al primo spettacolo erano già finiti i biglietti. Non potendo sostenere lo sguardo deluso della mia bambina, dopo che le ho detto che per quel giorno non avremmo più visto il film,  ho optato per lo spettacolo serale, prendendo i  biglietti con largo anticipo.

Risultati immagini per la bella e la bestia film

Avevo già visto”La bella e la bestia“, il film d’animazione della Walt Disney uscito nel 1991, vincitore di due premi Oscar per la miglior colonna sonora e miglior canzone, oltre alla nomination per il miglior film.  Non una volta ma tantissime volte. Infatti conosco tutte le canzoni a memoria… e non sto scherzando!

Immagine correlata

Di questo nuovo film non avevo visto neanche il trailer, ma solo la locandina: bellissima. Quindi non potevo assolutamente perderlo.

La storia è ispirata alla favola scritta da Jeanne-Marie Leprince de Beaumont, per chi non la conoscesse, è ambientata nel settecento in Francia dove un giovane principe vive nel lusso e nell’agiatezza all’interno del suo castello, dando feste sfarzose e balli grandiosi. Leggi di più

 

20/03/2017 Queste oscure materie di Philip Pullman

Descrizione

Lyra, ragazzina impetuosa, appassionata, onestissima e ingenua bugiarda, vive al Jordan College di Oxford. Oxford non è lontana da Londra, e Londra è in Inghilterra. Ma il mondo di Lyra è ben diverso dal nostro. Oltre l’Oceano c’è l’America, ma lo stato più importante di quel continente si chiama Nuova Francia; giganteschi orsi corazzati regnano sull’Artico; lo studio della natura viene chiamato “teologia sperimentale”. E soprattutto ogni essere umano ha il suo daimon: un compagno, una parte di sé di sesso opposto al proprio, grazie al quale nessuno deve temere la solitudine. Nel nostro universo vive Will, orgoglioso, sensibile, leale e coraggioso, ma sfuggente come un gatto: i due ragazzi, provenienti da mondi diversi, si incontrano, si scontrano e diventano amici per la pelle. Will è in possesso della lama sottile, un misterioso coltello che permette il passaggio tra i mondi. Lyra però è al centro di un’antica profezia delle streghe e la Chiesa ha decretato la sua morte. Will e Lyra sono coscienti di avere un compito importante da svolgere, ma non sanno quale sia: perché la profezia si avveri non dovranno obbedire a un destino predefinito, ma essere liberi di scegliere…

La mia recensione

Oggi consiglio una trilogia “ Queste oscure materie” composta  dai volumi  “La bussola d’oro” – “La lama sottile” – “Il cannocchiale d’ambra”, scritta da Philip Pullman e pubblicata nel 1995. In Italia nel 1996.

Quando ho pensato di parlare di questo romanzo, volevo solo consigliarlo come un libro da non perdere, per chi ama il genere, ma poi non ho potuto fare a meno di scrivere qualcosa, perchè è un libro magnifico. Ed ecco, qui di seguito, una breve recensione.

E’ un genere fantasy, che normalmente si trova in libreria tra i libri consigliati anche ai bambini.

A parte ” La bussola d’oro” , lo consiglio dopo i 15 anni, ma dipende anche dall’approccio alla lettura.

Non lo consiglio quindi ai bambini e non lo consiglio ai cattolici che non sono di aperte vedute perché tratta, anche se in modo fantastico, temi come: la vita, la morte, la religione, l’amore e l’amicizia. Lo stesso Pulmann è un agnostico, e questo dice tutto….leggi tutto

 

10/03/2017 Ti racconterò tutte le storie che potrò – Agnese Borsellino con Salvo Palazzolo

Risultati immagini per Ti racconterò tutte le storie che potrò

Descrizione

Di Paolo Borsellino, del suo esempio e del suo lavoro di contrasto alla mafia, si è sempre molto parlato. Negli ultimi tempi, forse, si parla più della sua morte, dei misteri che la avvolgono, delle trame che si sono consumate prima e dopo di essa. Ma della famiglia Borsellino, dell’uomo anziché del giudice, dei figli e della moglie, non si sa molto. Fin dai primi, terribili giorni dopo l’attentato di via D’Amelio, infatti, la moglie Agnese e i figli Lucia, Manfredi e Fiammetta – allora poco più che adolescenti – hanno mantenuto uno stretto riserbo e sono intervenuti solo raramente nel dibattito mediatico. Per questo la pubblicazione delle memorie di Agnese Borsellino rappresenta un vero e proprio caso editoriale….

Non posso fare una vera recensione di questo libro, perché non si tratta di un romanzo o di una biografia qualsiasi, ma di qualcosa di più. Parla della vita di uomo, raccontata attraverso gli occhi di sua moglie, Agnese Piraino, conosciuta come Agnese Borsellino. Parla della vita di lei, o meglio delle sue tante vita, come lei stessa racconta in questo libro: la vita di Agnese Borsellino prima e dopo aver conosciuto Paolo e  dopo la tragica morte di lui.

Dalle prime pagine di questo libro, scritto insieme al giornalista Salvo Palazzolo,  ho iniziato a piangere e ho continuato a farlo per ogni pagina, fino all’ultima. Ho avuto difficoltà a leggerlo, perché ogni parola mi entrava dentro, mi rattristava, mi dava rabbia, ma allo stesso tempo mi stimolava ad andare avanti e a credere nei miei sogni.  Lo ha fatto la signora Agnese, con le sue parole scritte durante gli ultimi giorni della sua vita, mentre una terribile malattia la portava sempre più lontana dalla vita terrena e sempre più vicina al suo amato Paolo….Leggi tutto

02/03/2017 La via del male – Un’indagine di Cormoran Strike di Robert Galbraith – Pseudonimo della scrittrice J. K. Joanne Kathleen Rowling.

Risultati immagini per la via del male

Quando un misterioso pacco viene consegnato a Robin Ellacott, la ragazza rimane inorridita nello scoprire che contiene la gamba amputata di una donna. L’investigatore privato Cormoran Strike, il suo capo, è meno sorpreso, ma non per questo meno preoccupato. Solo quattro persone che fanno parte del suo passato potrebbero esserne responsabili – e Strike sa che ciascuno di loro sarebbe capace di questa e altre indicibili brutalità. La polizia concentra le indagini su un sospettato, ma Strike è sempre più convinto che lui sia innocente: non rimane che prendere in mano il caso insieme a Robin e immergersi nei mondi oscuri e contorti degli altri tre indiziati. Ma nuovi, disumani delitti stanno per essere compiuti, e non rimane molto tempo..

Terzo capitolo dell’avvincente serie delle indagini del detective Cormoran Strike, personaggio ideato dalla famosa scrittrice Rowling, creatrice dell’altrettanto famoso Harry Potter.

Ho letto i precedenti romanzi con passione e anche questo non è da meno.

Lui, Strike, il detective con una gamba sola che arriva al punto di autodistruggersi senza mai esternare quello che ha dentro.

Lei, Robin, apparentemente con una vita perfetta, che quasi per caso si ritrova catapultata nella vita del solitario detective, ex combattente dell’esercito inglese.

<<Robin aveva una decina di anni in meno di Strike. Era arrivata nel suo ufficio come una segretaria interinale, non richiesta e non gradita, nel momento più nero della vita professionale del detective…leggi di più

 

20/02/2017 Una mamma per amica: di nuovo insieme – Gilmore girls a year in the life

Risultati immagini per una mamma per amica di nuovo insieme

Ho amato questa serie tv dalla prima puntata. L’ho rivista tante volte e mi ha sempre dato le stesse emozioni.  Mi ricorda quando la vedevo con le mie sorelle, che adesso si sono trasferite in altri lidi, e l’hanno apprezzata quanto me. L’ ho rivista mentre aspettavo mia figlia e prima ancora. E adesso la rivedo e ne discuto con voi perché non ne posso fare a meno.

Ho desiderato essere come Lorelai Gilmore, coraggiosa ragazza che all’età di 16 anni rimane incinta (questo non l’ho desiderato), dà alla luce una bellissima bambina, e invece di vivere nella bambagia della sua ricca, aristocratica famiglia, decide di andare via e di crescere da sola sua figlia: conosciuta da tutti come Rory, ma che in realtà si chiama Lorelai come la madre.

Dopo una carriera come receptionist in un hotel, inizia a gestirne uno, mentre nel frattempo la sua piccola Rory si è trasformata in uno splendido bocciolo: dolce, intelligente e  tenace Leggi tutto…..

10/02/2017 Stranger Things

Stranger Things

 

Premessa
Finalmente sono riuscita ad abbonarmi a Netflix. Sapete il primo mese è gratuito e tra una cosa e l’altra non riuscivo mai a farlo. Poi il giorno è arrivato. Un pausa: lontano dai pianti di una delle mie figlia e dai compiti dell’altra, riesco ad accendere il computer e a registrarmi.

CI SONO RIUSCITA!!” Stasera potrò vedere una serie tv che dicono sia la migliore del 2016.” penso tra me e me…
Ed eccomi, momento perfetto: bimbe a letto, divano, marito accanto, luci spente e la mia nuova smart tv 55 pollici davanti a me.
Si parte….

Siamo nel 1983 in una tranquilla cittadina immaginaria nell’Indiana. Le prime scene mi tengono già incollate al video. (Mi piace, mi piace).

Mi sembra di ritornare indietro nel tempo quando ero bambina, piccolissima, e vidi ET l’extraterrestre di Stephen Spielberg, e mio padre mi disse di non guardare….leggi tutto

Lascia un commento